Ghiaccio, associazioni di categoria preoccupate per i danni alle imprese

gelo ghiaccio 1' di lettura 14/02/2012 - La neve sembra aver concesso una tregua ma per le imprese del fabrianese il blocco delle attività e i danni non sembrano ancora scongiurati.

Dopo 15 giorni di inattività ora si registra il pericolo ghiaccio e disgelo. I principali problemi di queste ore, infatti, sono le infiltrazioni d'acqua, il crollo dei tetti e le stalattiti di ghiaccio pendenti dai cornicioni che mettono a rischio l'apertura delle attività e dei negozi.

Ancora non si registrano segnalazioni da parte di aziende che lamentano questi problemi ma secondo le associazioni di categoria il rischio effettivo è alto, soprattutto dopo il crollo di alcuni capannoni a causa del peso della neve avvenuti giorni fa a Fabriano e a Cupramontana.

Tutte questioni che, sottolineano le associazioni di categoria, influiscono pesantemente sui lavoratori e sulle imprese del territorio già colpiti dalla crisi economica.






Questo è un articolo pubblicato il 14-02-2012 alle 14:47 sul giornale del 15 febbraio 2012 - 796 letture

In questo articolo si parla di attualità, imprese, fabriano, ghiaccio, Sudani Alice Scarpini, freddo, gelo, temperature polari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/vcS





logoEV
logoEV