In scena '(R)affianimo gli affetti'

Teatro generica 1' di lettura 01/03/2012 - Dopo il grande successo de "Il riso abbonda alla faccia degli stolti", gli studenti dell'Istituto di Istruzione Superiore "Morea-Vivarelli" trattano il tema dell'amore di coppia ed i suoi molteplici aspetti.

"(R)affianimo gli affetti" questo è il titolo del progetto coordinato dalla prof.ssa Corvo M. Cristina. Il 14 e il 15 marzo 2012, al Teatro Gentile (ore 21; ore 9), in scena il frutto del lavoro nato dalla collaborazione tra alunni, insegnanti e tante persone della città con la passione del canto, del ballo e della recitazione.

A rendere unico l'evento sarà la presenza di Mogol e della psicologa e psicoterapeuta Michela Pensavalli. Si tenterà di capire anche il senso del sacramento del matrimonio con Don Gabriele Trombetti e gli alunni dell’Istituto d’Arte. L'iniziativa si svolge con il sostegno del Comune di Fabriano, della Provincia di Ancona, della Fondazione Cassa di Risparmio, Lions Club, La città del Libro e Ambito 10.

Biglietti: 10 euro; loggione: 8 euro; bambini fino a 8 anni: 5 euro. Per le prenotazioni: 327.4283784






Questo è un articolo pubblicato il 01-03-2012 alle 17:06 sul giornale del 02 marzo 2012 - 668 letture

In questo articolo si parla di teatro, giulia mancinelli, spettacoli, fabriano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/vWD





logoEV