Rosora: Sel, 'Il PD ha deciso che nessuna alleanza è possibile'

Sel, Sinistra Ecologia Libertà 3' di lettura 07/03/2012 - Il coordinatore Giorgio Santarelli: “Il PD ha comunicato la decisione di non allearsi con Sel in quanto non ne condivide le proposte programmatiche. Ma nell'incontro tenutosi precedentemente si erano gettate le basi per arrivare ad un programma condiviso”.

Nell'articolo apparso su alcuni quotidiani locali, il Circolo Alta e Media Vallesina di Sinistra Ecologia' liberta' annunciava che, nell'incontro con il Partito Democratico tenutosi due settimane fa, si erano gettate le basi per arrivare ad un programma condiviso con punti qualificanti per tutto il centro-sinistra. Sel chiedeva una nuova fase politica, di apertura ai cittadini, ai movimenti, alle associazioni, per arrivare ad elaborare un programma che permettesse un coinvolgimento diretto di tutta la cittadinanza. “Partecipazione attiva e trasparenza” avremmo voluto che fosse lo slogan del centro sinistra a Rosora per le prossime amministrative di maggio. Probabilmente pero' tutto cio' non e' gradito alla locale dirigenza del partito che, con una laconica comunicazione nella giornata di martedì, ha annunciato che il direttivo Comunale, alla presenza del segretario Provinciale ha deciso, a grande maggioranza, di non allearsi con Sel in quanto non ne condivide le proposte programmatiche e la richiestea di primarie di coalizione.

“Su questo” - ribadisce il coordinatore del circolo Sel Alta e Media Vallesina Giorgio Santarelli - “faccio fatica a comprendere; nessuna bozza programmatica e' stata mai proposta da Sel all'incontro con il PD, si e' richiesto solo ed esclusivamente di arrivare ad un programma condiviso che qualificasse l'intera alleanza, ribadisse la sua posizione sull'acqua pubblica, sulle tariffe che i cittadini pagano per la gestione di un piano dei rifiuti che oggi sono inique e eccessive, un'attenzione particolare ai servizi sociali, ambiente e territorio e quindi con punti che si riteneva e ritiamo siano qualificanti e patrimonio dell'intero Centro Sinistra. Elementi di contrapposizione o di diversità di vedute non erano emersi, anche perche' le varie questioni non erano ancora state neppure approfondite, ma solo enunciate”. “Sulle primarie inoltre” - continua Santarelli - “dobbiamo ricordare forse al Partito Democratico di Rosora che e' un valore aggiunto, statutariamente previsto dal loro partito e che in tutta la vallesina si stanno tenendo le primarie ? Basta girasi intorno e si puo' vedere come a Jesi, Fabriano, Corinaldo sono state tenute o si stanno per tenere le primarie. Oggi scopriamo che Rosora rappresenta l'eccezione nell' intera Vallesina, per il la dirigenza del locale Partito Democratico le Primarie sono un problema” .

Sinistra Ecologia Liberta rinnova l'invito al PD per dar vita ad una coalizione che sia aperta alla societa' civile, ai movimenti e alle forze di centro-sinistra, per un programma che sia partecipato e trasparente, diversamente annuncia sin da ora che concorrerà alla formazione di una lista civica che faccia propri i valori che erano una volta patrimonio della sinistra italiana , nella speranza che i cittadini capiscano e colgano l'occasione di un cambiamento , un cambiamento che permetta a tutti gli abitanti di Rosora di dare il proprio contributo alla stesura di un programma di governo della citta' per i prossimi 5 anni. Per concludere Sinistra Ecologia e Liberta' vuole essere l'attore, anzi speriamo ancora , uno degli attori che produca un cambiamento radicale nei metodi e nei contenuti, stilando una proposta di un programma partecipato e di un candidato Sindaco , voluto e fortemente rappresentativo della volonta' dei cittadini di Rosora.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-03-2012 alle 18:21 sul giornale del 08 marzo 2012 - 555 letture

In questo articolo si parla di politica, Sinistra Ecologia e Libertà, Sinistra Ecologia Libertà

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/wb9





logoEV