Cerreto d'Esi: due arresti per traffico di anabolizzanti

doping| 1' di lettura 20/03/2012 - Blitz in pieno centro. In manette Stefano Generotti, titolare di un negozio di integratori a Fabriano. Un fenomeno, quello del doping, da tempo sotto osservazione da parte dei carabinieri.

I carabinieri del Nas, guidati dal capitano Antonio Esposito, sono impegnati da tempo in controlli nelle palestre e negli esercizi commerciali della provincia riguardo il giro di doping e sostanze anabolizzanti. Sabato sera, in un parcheggio in pieno centro a Cerreto d'Esi, è scattato il blitz e sono finiti in manette, con l'accusa di doping, Stefano Generotti e Maurizio Morichetti. I due sarebbero stati arrestati nel momento in cui avveniva lo scambio dello scatolone pieno di anabolizzanti. All'interno del pacco i carabinieri hanno rinvenuto numerose confezioni di sostanze anabolizzanti e 12 mila euro in contanti, frutto dell'attività illecita.

Generotti, 49 anni, è residente a Cerreto d'Esi e titolare di un negozio specializzato nella vendita di integratori alimentari per sportivi mentre Morichetti, maceratese di 46 anni, è operaio in un'azienda di Recanati. Sembrerebbe che il commerciante acquistasse i farmaci su mercati paralleli ed esteri per poi distribuirli a clienti di palestre e impianti sportivi della zona. I medicinali sequestrati dai carabinieri del Nas sarebbero stati importati da Grecia e Spagna. Sostanze dopanti e illegali sono state rinvenute anche nelle abitazioni dei due uomini per i quali è scattato così l'arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e dopanti. I due si trovano ora nel carcere di Montacuto in attesa della convalida dell'arresto.






Questo è un articolo pubblicato il 20-03-2012 alle 14:56 sul giornale del 21 marzo 2012 - 909 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fabriano, farmaci, vivere fabriano, doping, Raffaela Cesaretti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/wHL





logoEV