Allarme disoccupazione: nel 2011 ben 3550 cittadini a casa

1' di lettura 24/03/2012 - Sullo sfondo della sfida elettorale del 6 e 7 maggio il Centro per l'impiego rende noto il dato di disoccupazione nel 2011. Il 17 per cento dei fabrianesi è disoccupato e il lavoro diventa tema centrale nella campagna elettorale.

Scadrà martedi 3 aprile, alle 12, il termine ultimo per la presentazione di candidati e rispettive liste che si sfideranno per la carica di sindaco il 6 e 7 maggio. Per ora otto sono i candidati: Giancarlo Sagramola, sostenuto da cinque liste (il modello Marche), Urbano Urbani (Pdl) appoggiato de tre liste, Marco Ottaviani (Polo 3.0) sostenuto da due liste così come Renato Paoletti (lista Paoletti), Emanuele Rossi (Sel-Fabriano bene comune) appoggiato da una lista come anche Nazario Torretti (Lega Nord), Joselito Arcioni (Movimento 5 Stelle) e Youri Venturelli (Partito Comunista del lavoratori).

In questi giorni il candidato sindaco Emanuele Rossi ha fatto sapere che avrebbe chiesto la disponibilità agli altri candidati a tenere un dibattito pubblico al teatro Gentile per confrontarsi sui vari spunti programmatici e progetti per il territorio in modo da rendere la cittadinanza parte attiva del momento elettorale. Sicuramente uno tei temi al centro di questa campagna elettorale appena iniziata è la questione del lavoro, soprattutto dopo che il Centro per l'impiego ha fornito i dati riguardanti la disoccupazione nella città di Fabriano nel 2011, che supera di gran lunga il record storico fissato nel 2010. Infatti ben il 17 per cento dei fabrianesi, escludendo gli under 15 e i pensionati over 65, è senza lavoro, ovvero 3550 persone.






Questo è un articolo pubblicato il 24-03-2012 alle 22:09 sul giornale del 26 marzo 2012 - 537 letture

In questo articolo si parla di attualità, lavoro, redazione, disoccupazione, Vanessa Venturi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/wVu





logoEV