Picchiano e rubano in centro, arrestati tre ragazzi

bullismo 1' di lettura 26/03/2012 - Seminano il panico nel centro storico della città, vengono individuati grazie alle segnalazioni delle vittime. Un’azione lampo il blitz congiunto di polizia e carabinieri.

In pieno centro storico e nell’arco di un pomeriggio tre ragazzi compiono un’aggressione, due furti e un tentativo di spaccio. Due di loro, L.P. di 30 anni e D.T. di 22, sono nati e resiedono a Frosinone, mentre l’altro, A.F. di 24 anni, è nato a Roma ma è domiciliato a Sassoferrato e pare fosse il punto d’appoggio degli amici per il fine settimana. Sabato pomeriggio i tre seminano il panico nel centro di Fabriano. La prima segnalazione arriva alla polizia da parte di un ragazzo fabrianese: i tre avrebbero tentato di vendergli della droga, lui ha rifiutato e ha informato le forze dell’ordine descrivendo nei dettagli l’aspetto dei giovani.

Nel frattempo un’altra segnalazione arriva ai carabinieri: un furto di un giubbotto in un negozio del centro. Allora i poliziotti, guidati dal commissario Nucara, e i carabinieri, guidati dal comandante Iurlaro, danno il via ad un’operazione congiunta e mandano delle volanti in centro da più vie d’accesso, bloccando così ogni strada d’uscita. I tre ragazzi vengono individuati e arrestati. Nel frattempo però avevano avuto il tempo, dopo il furto nel negozio, di aggredire e derubare un diciannovenne fabrianese al quale avrebbero rotto il naso e sottratto occhiali da sole e cappello. I tre sono stati perquisiti e trovati in possesso di una sostanza stupefacente, ora sotto analisi, e sono stati condotti nel carcere di Montacuto in attesa della convalida dell’arresto.






Questo è un articolo pubblicato il 26-03-2012 alle 21:49 sul giornale del 27 marzo 2012 - 629 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fabriano, rissa, bullismo, vivere fabriano, Raffaela Cesaretti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/wZg





logoEV