Arresti convalidati per i tre bulli che hanno seminato il panico in centro

arresto 1' di lettura 28/03/2012 - La banda di giovani sabato 24 aveva messo a punto una rapina, un furto e un tentativo di spaccio di stupefacenti. Due di loro, avendo precedenti, restano in cella mentre al terzo sono stati concessi gli arresti domiciliari. A tutti e tre il foglio di via obbligatorio.

Restano nel carcere di Montacuto Luca Pinto e Daniele Tiberi, di 30 e 22 anni di Frosinone, a causa di precedenti penali e per aver avuto un ruolo predominante nei reati commessi lo scorso sabato in pieno centro a Fabriano. Mentre per quanto riguarda Andrea Fabrizi, 24 anni domiciliato a Sassoferrato, il Gip ha valutato che il giovane avrebbe avuto un ruolo consorsuale nei fatti e ha concesso gli arresti domiciliari. Per tutti invece il questore ha emesso il foglio di via obbligatorio dunque i tre, una volta scontata la pena, non potranno far ritorno a Fabriano per almeno tre anni.






Questo è un articolo pubblicato il 28-03-2012 alle 15:47 sul giornale del 29 marzo 2012 - 554 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fabriano, arresto, vivere fabriano, Raffaela Cesaretti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/w5k





logoEV