statistiche sito

'Eco-scuola' a Fabriano, energie alternative e mobilità giovane

2' di lettura 24/05/2012 - Sensibilizzare e accrescere la consapevolezza nei giovani sui temi dell’energia e del risparmio energetico. Questo è l’obiettivo del progetto “Eco – scuola”, realizzato dalla Comunità Montana e il Parco Gola della Rossa, all’interno del programma S.E.A.S. - Sostenibilità Educazione Ambiente e Sviluppo, approvato e cofinanziato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Sabato 26 maggio, presso l’Istituto Tecnico Agrario Statale “G.Vivarelli” di Fabriano, si terrà la giornata conclusiva del progetto che nel corso dei due anni scolastici ha coinvolto 15 classi per un totale di oltre 300 alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado del territorio della Comunità Montana dell’Esino – Frasassi e della Provincia di Ancona. Nelle 132 ore di attività svolta nelle classi gli operatori di Legambiente hanno coinvolto i ragazzi in maniera innovativa e inusuale nelle attività di conoscenza delle fonti rinnovabili e del risparmio energetico grazie a laboratori di gruppo.

L’appuntamento di sabato 26 maggio avrà inizio alle ore 10.30: in occasione dell'assemblea d'istituto, dopo un'introduzione da parte degli Operatori di Legambiente Marche sul progetto a cui hanno preso parte anche le due classi quinte della scuola e dopo la consegna degli attestati alle classi partecipanti, interverranno Fabio Polonara, professore di Energetica dell'Università Politecnica delle Marche, che affronterà il tema della diffusione in Italia delle energie rinnovabili e Antonio Trionfi Honorati dell'Azienda agraria “Trionfi Honorati - Caseificio Piandelmedico” che presenterà ai ragazzi le innovazioni sostenibili della propria attività.

Chiuderanno la sezione dedicata agli studenti: Federico Claudi di Ecoveicoli e un rappresentante di Energy Resources che introdurranno la seconda parte, in esterna e aperta al pubblico, della mattinata. Dalle 11.30 infatti ci saranno esposti alcuni mezzi elettrici: minicar, biciclette, scooter e persino un trattore per conoscere, scoprire e provare le opportunità di questi nuovi veicoli di ultima generazione. Gli studenti e la cittadinanza potranno quindi avere indicazione e informazioni sulle prestazioni, i costi e i guadagni, non solo ambientali, dei mezzi esposti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-05-2012 alle 20:06 sul giornale del 25 maggio 2012 - 764 letture

In questo articolo si parla di attualità, legambiente

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/zwy





logoEV