statistiche sito

Ospiti della Carifac le atlete della Fabriano Ginnastica, ambasciatrici della città alle Olimpiadi di Londra

olimpiadi 2012 4' di lettura 03/07/2012 - Una mattinata per ricordare i valori di uno sport affatto ‘minore’ come la Ginnastica Artistica, premiare le atlete della Società Ginnastica Fabriano e Cerreto d’Esi che si sono distinte in Italia nella scorsa stagione agonistica e fare un grande in bocca al lupo a Julieta Cantaluppi: da anni punta di diamante dello sport fabrianese, che si appresta a partecipare alle imminenti Olimpiadi di Londra.

“Con Julieta e le sue compagne Fabriano ha delle ambasciatrici eccezionali. La città le deve sostenere con i fatti e con la vicinanza concreta a queste giovani. La Carifac sostiene da anni questa realtà: lo vogliamo ricordare perché ci riempie di orgoglio e arricchisce il nostro operato a sostegno della città, della sua immagine e dei suoi giovani – hanno spiegato Domenico Giraldi ed Enrico Doni, Presidente e Direttore Generale dell’Istituto -. Accanto e all’origine dei successi di Julieta e delle ragazze che sono qui con noi la Società Ginnastica Fabriano svolge un ruolo formativo insostituibile. Questa disciplina conduce per mano le ragazze nel trovare e rendere solido il loro equilibrio e la coordinazione nei volteggi come nel carattere: nelle difficoltà e nelle sfide delle gare e della vita. Ad oggi tra Fabriano e Cerreto si allenano 150 bambine e ragazze dai 4 ai 18 anni.

Come Gruppo Veneto Banca e Carifac siamo orgogliosi di accompagnare una galassia di compagini di ogni sport e categoria in tante città e paesi italiani. Tante società che accanto al fatto prettamente sportivo determinano un enorme impatto sociale in termini di aggregazione, vitalità, educazione dei giovani ai valori di una competizione sana, leale, rispettosa. La Ginnastica Fabriano e Cerreto d’Esi ne è uno degli esempi più nitidi in tutto il panorama del Gruppo Veneto Banca e di questo, come main sponsor e cittadini di questa terra, le siamo grati”. “In periodi economicamente poco felici soprattutto per il nostro territorio è ancora più apprezzabile il rinnovo della sponsorizzazione che il nostro Istituto bancario cittadino ci ha riconfermato anche l’ anno 2012 – hanno spiegato Leandro Santini, ex presidente della Ginnastica Fabriano, Angela Piccoli e Roberta Mancini, rispettivamente presidentesse della Ginnastica Fabriano e della Ginnastica Cerreto d’Esi -.

Abbiamo legato il nome della Ginnastica Fabriano e Ginnastica Cerreto d’ Esi da 6 anni a quello della Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana e con orgoglio abbiamo portato sul gradino più alto del podio il nome Carifac ben 40 volte, oltre che innumerevoli piazzamenti internazionali culminati con l’ ora agli ultimi Giochi del Mediterraneo. Ma la soddisfazione più grande è la partecipazione alla Olimpiade di Londra della nostra Julieta che corona il sogno di una carriera che nella ritmica italiana non ha eguali. Sentiamo spesso il termine da voi coniato ‘’Banca del territorio’’, ed anche qui abbiamo voluto dire la nostra; ecco che insieme al nostro parco atlete fabrianese si sono unite due ginnaste venete a sancire l’ unione di due territori sia a livello bancario che a livello sportivo. Rappresentiamo uno sport secondario, puramente dilettantistico – sottolineano Piccoli e Mancini - dove tutte le ginnaste fanno sport perché lo amano senza alcun ritorno economico, per cui la vostra vicinanza stimola la Ginnastica Fabriano a continuare ad essere una delle realtà più ambite del panorama italiano della ginnastica ritmica”.

La più rilassata, tra tanti incitamenti e responsabilità, è stato proprio la campionessa Julieta Cantaluppi: “Ad oggi sono tranquilla. Ma di certo la tensione arriverà a fine mese quando raggiungerò il ritiro nazionale, pochi giorni prima di partire per Londra. Ho chiesto, e ottenuto, di potermi allenare qui ‘a casa’ anche per questo: per essere più tranquilla e con minori pressioni”. Insieme a lei erano presenti le sue compagne della Squadra Campione d’Italia (Martina Santini, Katiuscia Pedica, Marika Buratti, Valeria Rossi e Michela Pedica), Camilla Zuccaro (Campionessa Junior di Specialità) e Valeria Carnali (Campionessa d’ Italia di Serie B insieme alle già citate Santini, Pedica, Zuccaro). Dalla prossima stagione agonistica, infatti, Fabriano sarà l’unica città italiana a vantare sia una squadra nel Campionato di A1 che una compagine in A2. Con le atlete già campionesse anche due ‘promesse‘: le giovanissime ma già determinate Angelica Accatino e Daniela Mogurean trasferitesi dal Veneto a Fabriano proprio per allenarsi e crescere nella locale società di ginnastica artistica.


   

da Carifac




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-07-2012 alle 22:19 sul giornale del 04 luglio 2012 - 1568 letture

In questo articolo si parla di sport, londra, Carifac, olimpiadi 2012

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/Bab





logoEV
logoEV