Dal 3 al 22 agosto si va 'Nella Terra di Mannucci'

2' di lettura 02/08/2012 - La Città di Fabriano dedica nella sua terra natale a Edgardo Mannucci, artista di spicco dell’arte italiana del ‘900 (Fabriano 1904 - Arcevia 1986), la rassegna 'Nella Terra di Mannucci' articolata quest’anno in cinque mostre dedicate ad altrettanti scultori italiani del ferro. Le opere degli artisti invitati, Alessandro D’Ercole, Fabrizio Maffei, Giuseppe Gentili, Roberto Marini e Luigi Papotto, permarranno in esposizione dal 3 al 22 agosto in tre sedi prestigiose: il Museo Mannucci, la Pinacoteca Molajoli e la Nuova Galleria delle Arti, giovedì-domenica ore 18.00/20.00.

Dopo che alle ore 8, 16 minuti e 8 secondi del 6 agosto 1945 Little Boy fu sganciata su Hiroshima Edgardo Mannucci intravide nell’incontro e nella fusione dei metalli le migliori possibilità di rappresentazione di quel sentire indotto dallo sprigionarsi dell’energia atomica nello spazio. Deflagrazioni le sue che, ben oltre la coscienza dell’artista e l’evocazione di un dramma patito dall’umanità, divennero metafora dell’essenza propulsiva dell’arte e assursero a rappresentazioni possenti della genesi dell’universo, dei suoi equilibri e del suo turbinoso, incessante divenire.

L’iniziativa, curata da Giuseppe Salerno per l’Associazione InArte, è sostenuta dalla Fondazione CARICAF e patrocinata della Regione Marche, dalla Provincia di Ancona, dalla Città di Fabriano e dai Comuni di Arcevia, Sassoferrato e Serra San Quirico, è gemellata con “ARtCEVIA, International Art Festival” con la “Rassegna G.B. Salvi” di Sassoferrato e con il “Premio Cinematografico e Televisivo Castello di Precicchie”, rientra nella più ampia rassegna “Festando 2012” e si affianca, in memoria di un grande artista fabrianese, al “Premio Mannucci” promosso in Arcevia dalla locale sezione del Rotary.

Alle ore 18.00 del 3 agosto presso l’auditorium del Museo Mannucci presenteranno la rassegna Anna Massinissa (Associazione InArte), Giuseppe Salerno (curatore della rassegna), Giancarlo Sagramola (Sindaco della Città di Fabriano), Patrizia Rossi (Assessore alla Cultura della Città di Fabriano), Roberto Malpiedi (Fondazione CARICAF), Adriana Verdini e Paolo Massinissa (Rotary Alta Vallesina e Fabriano). A conclusione della visita ai luoghi espositivi sarà offerto un buffet presso i Giardini del Poio cui seguirà alle ore 21.00 “PAROLE SONORE”, performance di Sculture Verbo-Sonore con la partecipazione straordinaria di Tomaso Binga e Antonio Amendola.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-08-2012 alle 09:54 sul giornale del 03 agosto 2012 - 774 letture

In questo articolo si parla di cultura, InArte associazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Cow