Maxi truffa ai danni dell’INPS,15 extracomunitari denunciati

Inps 1' di lettura 14/08/2012 - Gli immigrati, scoperti dai carabinieri di Fabriano, percepivano la pensione italiana pur essendo tornati nel paese di origine. Il contributo previdenziale veniva incassato da parenti e amici.

Su 45 posizioni pensionistiche controllate dai carabinieri di Fabriano, 15 sono risultate irregolari. Dal 2010 ad oggi infatti 15 extracomunitari hanno percepito indebitamente l’assegno di pensione sociale che veniva incassato per conto loro da parenti e amici. Alcuni stranieri, saputo dell’indagine dei militari di Fabriano, sono rientrati in Italia cercando di dissimulare la loro posizione.

Gli immigrati, uomini e donne di Marcocco, Albania, Romania e Macedonia, sono stati denunciati per truffa aggravata continuata ai danni dello Stato. Da chiarire anche la posizione di molti congiunti che, delegati nella riscossione dell’assegno, potrebbero rispondere di concorso nel reato di truffa. Ora l’INPS dovrà quantificare il danno patito dall’erario e procedere, in forza alla legge 335 del 1995, al recupero delle somme indebitamente percepite dai pensionati 'fantasma'.






Questo è un articolo pubblicato il 14-08-2012 alle 15:51 sul giornale del 16 agosto 2012 - 1485 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fabriano, vivere fabriano, inps, Raffaela Cesaretti, istituto nazionale di previdenza sociale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/CPK





logoEV