Panico sulla statale 76: novantenne percorre 40km contromano. Fermato a Fiuminata

Carabinieri 1' di lettura 28/08/2012 - Panico lunedì sera sulla statale 76, a causa di un novantenne che ha percorso quasi 40 km contromano, per fortuna senza causare incidenti.

Tra le 21,30 e le 22 diverse decine di automobilisti, procedendo in direzione mare, si sono visti venire incontro a forte velocità una Fiat Punto. Numerose le segnalazioni ai centralini del 112 e del 113 della Vallesina: molti automobilisti, riavutisi dallo stupore, e scampato il pericolo, hanno infatti allertato le forze dell'ordine.

Giunto all'altezza di Borgo Tufico, il pirata della strada ha abbandonato la superstrada, imboccando (nella giusta corsia stavolta) la provinciale 361 verso Matelica. La sua corsa è finita a Fiuminata, a un posto di blocco organizzato dai carabinieri. Sceso dall'auto i militari si sono trovati di fronte un novantenne, spaesato e frastornato.

Agli agenti ha detto di non essersi accorto di nulla e non ha saputo nemmeno spiegare dove stesse andando. I carabinieri gli hanno quindi ritirato la patente e hanno sottoposto a fermo il veicolo.

Non si sa in quale ingresso della superstrada sia entrato, sicuramente a valle di "Jesi centro": una testimone, una donna di Chiaravalle, lo ha infatti incrociato in zona Minonna.






Questo è un articolo pubblicato il 28-08-2012 alle 19:06 sul giornale del 29 agosto 2012 - 728 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, fiuminata, marco vitaloni, statale 76

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Dd0