Via La Spina: beneficenza al posto delle luminarie natalizie

1' di lettura 21/12/2012 - I commercianti di Via La Spina, rappresentati da Alessandro e Raffaella, hanno consegnato all’Assessore Giorgio Saitta nella veste di Presidente dell’Associazione Oncologica fabrianese la cifra che hanno raccolto rinunciando quest’anno alle luminarie natalizie.

L’iniziativa dei commercianti è stata accompagnata da una lettera – di seguito riportata - nella quale hanno spiegato il valore e la ratio della loro iniziativa.

"Quest’anno, assieme ad altri amici commercianti di Via La Spina, abbiamo deciso di rinunciare volontariamente alle luminarie natalizie. Non per allinearci all’atmosfera di una crisi che sembra reclamare un’austerità che sconfina nella tristezza. E nemmeno per risparmiare qualche euro con la scusa del Natale sobrio. Abbiamo semplicemente pensato ad altro, a luci che splendono più a lungo, che non vengono rimesse in cantina appena si oltrepassa l’Epifania perché sono legate alla vita che continua, alla malattia che viene sconfitta, alla sofferenza che può lasciare il campo alla serenità e alla speranza. Per questo, come commercianti di Via La Spina, abbiamo deciso di devolvere una somma all’Associazione Oncologica di Fabriano. Perché il Natale è innanzitutto una luce accesa sulla vita delle persone e dell’intera comunità. Dedicare un pensiero a chi lotta contro la malattia è un modo di amare il prossimo come noi stessi, perché nessuno è al riparo dal rischio della sofferenza e del dolore. E anche questo è essere comunità. Come furono comunità questi pastori che vedendo una luce nel cielo seppero raggiungere senza fatica e senza timore la capanna della Natività."






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-12-2012 alle 19:47 sul giornale del 22 dicembre 2012 - 1482 letture

In questo articolo si parla di attualità, fabriano, Comune di Fabriano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Hzr





logoEV