I fotografi del Manifesto 'Passaggio di Frontiera' in mostra a Fabriano, dall'11 ottobre al 10 novembre

Premio Gentile da Fabriano 2013 3' di lettura 11/10/2013 - La Mostra 'Fotografi del Manifesto Passaggio di frontiera' è un evento promosso in occasione della XVII edizione del Premio nazionale Gentile da Fabriano e collegato con la Sezione 'Officina marchigiana' che vede il conferimento del Premio, nel 2013, proprio ai fotografi protagonisti di una ricerca artistica di tutto rilievo per le Marche e per l’Italia.

La Sezione “Officina marchigiana” intende evidenziare l’operosità creativa e l’impegno professionale variamente presenti nella nostra regione. La Mostra è organizzata in collaborazione con “Fotoclub Arti Visive di Fabriano” e “Museo della Carta e della filigrana”, con il patrocinio del Comune di Fabriano Assessorato al Turismo. Al Manifesto “Passaggio di frontiera” avevano aderito, sottoscrivendone i contenuti a Senigallia il 14 gennaio 1995, Gianni Berengo Gardin, Enzo Carli, Giorgio Cutini, Luigi Erba, Ferruccio Ferroni, Mario Giacomelli, Paolo Mengucci, Aristide Salvalai, Francesco Sartini, Sofio Valenti, testimoni: Loriano Brunetti e Marco Melchiorri.

Quali erano gli obiettivi del gruppo dei fotografi che avevano appreso, alcuni di loro molto da vicino, la lezione di Giuseppe Cavalli, colui che credeva fortemente nella fotografia come esperienza artistica a tutto tondo? Queste le parole del Manifesto: “La fotografia è il nostro mezzo privilegiato, con esso esprimiamo la visione del mondo, i rimandi della memoria, i sogni e le ansie della nostra generazione. La vita psichica e relazionale, lo spazio esistenziale e le sue motivazioni interiori sono al centro del nostro interesse. Siamo per la fotografia che nasce dalle emozioni e dall’intelletto, come un grido di risoluzione alla vita”. E Jean- Claude Lemagny ne interpretava così il senso: “La fotografia avverte da tempo il bisogno di trascendere la realtà, di trasfigurarla attraverso il filtro delle proprie emozioni. Tra le avanguardie fotografiche sono in atto interessanti ricerche che vedono l’operatore fotografico corrispondere alle immagini nuovi significati spazio-temporali e che recuperano alla fotografia una decisa progettualità”.

Il gruppo resterà attivo sino al 2004. Appaiono significative, nel decennio 1995 – 2004, le sette Verifiche attraverso le quali “Passaggio di frontiera”, sulla scia delle ricerche di Ugo Mulas, porta l’attenzione su aspetti e tematiche proprie dell’operazione fotografica, visti attraverso il progetto artistico del manifesto. Questi i temi e i luoghi delle Verifiche: Passaggio di frontiera (Ancona, 1995); Il linguaggio. Luigi Bartolini rivisitato (Cupramontana, 1995); Lo spazio. Le forme della città (Schio, 1996); Il tempo. Così come la morte (Torino, 1997 – Rivisondoli, 1999); La percezione e la bellezza (Acqualagna, 2001); Il colore. Il colore della fotografia (Arcevia, 2002); Formattazioni, Ancona, 2004. All’inaugurazione della Mostra, che si terrà Venerdì 11 Ottobre alle ore 17.30 presso il Museo della Carta e della filigrana, interverranno Gianni Berengo Gardin, Andrea Bevilacqua, Enzo Carli, Giorgio Cutini, Luigi Erba e Massimo Renzi, sarà presentato il Catalogo, curato da Galliano Crinella, direttore del Premio, e pubblicato da Quattroventi e dal Premio nazionale Gentile da Fabriano.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-10-2013 alle 16:48 sul giornale del 12 ottobre 2013 - 1192 letture

All'articolo è associato un evento

In questo articolo si parla di cultura, fabriano, premio gentile da fabriano, premio gentile da fabriano 2013

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/SXL





logoEV