statistiche sito

'Nell’Abbraccio del Tango': appuntamento il 18 ottobre alla Biblioteca Pubblica 'Romualdo Sassi'

3' di lettura 11/10/2013 - Un evento dedicato agli appassionati della cultura artistica del Tango. Partirà ufficialmente il 18 ottobre alle ore 21 presso la Biblioteca Pubblica 'R. Sassi' il progetto 'Nell’Abbraccio del Tango'.

L’iniziativa, organizzata dal Comune di Fabriano – Assessorato alla Cultura, sarà a cura dei ballerini e maestri di tango argentino Matteo Aringoli e Ianira Pinesi dell’Associazione culturale “ A Modo Mio” e membri del gruppo CorazonTanguero di Matelica- Civitanova-Ancona. Nell’Abbraccio del Tango si propone l’obiettivo di divulgare e di valorizzare il grande patrimonio del tango argentino mediante video proiezioni, racconti di storie, narrazioni, lezioni ed esibizioni di questa danza storica.

“Il Corso di Tango proposto dalla Biblioteca in collaborazione con Matteo Aringoli e Janira Pinesi rappresenta un'occasione per approfondire, prendendo spunto da quello che non è semplicemente un ballo, ma una vera forma d'espressione artistica – ha dichiarato la Direttrice della Biblioteca Pubblica “R. Sassi” Melissa Riccardi – un contesto culturale molto più ampio, che integra la danza alla musica, alla letteratura, alle tradizioni popolari. La Biblioteca si apre sempre di più ad iniziative per la divulgazione di contenuti culturali diversificati e per la promozione e il sostegno degli interessi e delle passioni dei suoi utenti in tutti gli ambiti del quotidiano, compreso il tempo dello svago, per essere ogni giorno più vicina ai propri lettori e alle loro necessità di informarsi, approfondire, conoscere”.

“Ringrazio gli ideatori e promotori Matteo Aringoli e Ianira Pinesi per averci proposto di ospitare nella nostra Biblioteca Pubblica l'evento Nell'abbraccio del Tango – ha spiegato l’Assessore alla Cultura Patrizia Rossi - un ciclo di incontri che ci permetteranno di conoscere non solo il tango argentino come ballo, ma anche la cultura ad esso legata, l'essenza di una comunità e la storia di una terra, quella tra Argentina ed Uruguay. Un legame così profondo, quello del tango con il suo popolo, che ha fatto si che l'Unesco dichiarasse il tango Patrimonio culturale immateriale dell'umanità”. “Nell'Abbraccio del Tango vuole far conoscere il Tango in tutte le sue sfaccettature in questi quettro incontri e speriamo che lo saranno di più, se l’ interesse sarà crescente – hanno sottolineato gli organizzatori Matteo Aringoli e Ianira Pinesi - perché il tango argentino? In questi ultimi anni ed ancora oggi esso ha svolto un ruolo preminente nel panorama artistico e danzistico italiano soprattutto nei teatri dove è andato affermandosi quello che è chiamato Tango Show, cioè quel ballo coreografico che tanto stupore ed emozione regala agli spettatori. Il tango argentino si pone come mezzo per un’elevata e ricercata espressione corporea, soggettiva e irripetibile. E' infatti grazie alle emozioni che la musica regala e grazie alla consapevolezza di come il movimento susciti sensazioni di benessere e appagamento che ogni singolo individuo può creare il suo tango. Questa “magica danza” è un insieme di ascolto del sé, della musica e dell’altro. Con l'unica regola che è quella di divertirsi appassionatamente”.

Quattro gli incontri previsti, tutti a ingresso libero: Venerdì 18 ottobre ore 21.00: il Tango: “Origini ed interpreti musicali che ne hanno fatto la storia” Venerdì 25 Ottobre ore 21. 00: “Amore e Tango: L’epoca dell’oro” Venerdì 8 novembre ore 21.00: “Tango viejo e Tango nuevo” Venerdì 15 novembre ore 21.00 “Gli abbracci del Tango” In ogni appuntamento è prevista una parte dimostrativa e ludica di approccio al ballo del tango. Nell’abbraccio del Tango è aperto a tutti e si rivolge agli appassionati di musica e poesia e agli amanti dell’arte in generale”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-10-2013 alle 21:51 sul giornale del 16 ottobre 2013 - 1316 letture

In questo articolo si parla di cultura, tango, fabriano, Comune di Fabriano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/SZk





logoEV
logoEV