Ex A.Merloni, Lodolini: 'Il Governo ha il dovere di dare una risposta'

emanuele lodolini 1' di lettura 24/10/2013 - L'on. Emanuele Lodolini esprime solidarietà ai lavoratori della ex Antonio Merloni che venerdì mattina manifesteranno ad Ancona.

La sentenza del Tribunale di Ancona che ha annullato la cessione alla JP Industries ha reso ancora più drammatica la già complessa situazione dei lavoratori della ex Antonio Merloni – ha affermato l'on. Lodolini– la necessità di rimodulare l'accordo di programma e le incertezze sulla concessione della cassa integrazione per i lavoratori riassunti dalla JP Industries e sulla proroga degli ammortizzatori sociali per i 1.300 operai ex Merloni, in scadenza a novembre, richiedono l'intervento urgente del Governo che ha il dovere di dare una risposta ad una delle più gravi vertenze del Paese che rischia di mettere in ginocchio l'intero sistema economico dell'Area montana e un settore che, come quello degli elettrodomestici, era considerato il fiore all'occhiello dell'industria italiana.

Al fine di sollecitare una rapida soluzione della questione, ho presentato due interrogazioni, una insieme all’on. Giampiero Giulietti e l’altra insieme ai parlamentari di Umbria e Marche, chiedendo l'attivazione immediata di un tavolo istituzionale e soprattutto invitando il Governo ad adottare tutte le misure necessarie per evitare che ancora una volta siano i lavoratori a pagare il prezzo alto della crisi.


da On. Emanuele Lodolini
parlamentare Pd





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-10-2013 alle 17:24 sul giornale del 25 ottobre 2013 - 1745 letture

In questo articolo si parla di lavoro, emanuele lodolini, roma, ancona, fabriano, pd, ex a. merloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/TyZ





logoEV