Grandi artisti a Fabriano per 'Lo spirito e la terra'

comune di fabriano 3' di lettura 29/08/2014 - Nei prossimi giorni previste performance con Danilo Rea, Francesca Merloni e Pamela Villoresi. In arrivo anche gli acquerellisti tailandesi.

Prosegue “Lo spirito e la terra”. Il festival promosso dalla Fondazione CARIFAC insieme a Veneto Banca, alla Città di Fabriano, al Comune di Cupramontana e al Parco Regionale Gola della Rossa e di Frasassi, giunge in questo week end a metà strada. Dopo la prima settimana della manifestazione, che ha riscosso un notevole successe di pubblico con numerose presenze a tutti gli eventi che si sono susseguiti da mattina a sera, si aprono delle giornate ricche di personalità di spicco della cultura e della musica contemporanea.

Domenica sera alle 20:00 presso i Giardini del Poio andrà in scena “La Guardiana”, concerto di poesia con Francesca Merloni ed il jazzista Danilo Rea. “La Guardiana” è un concerto in sette movimenti che realizza l’unione di scultura, musica, elettronica e poesia, con opere di Gregorio Botta che fanno da scenografia al testo poetico scritto ed interpretato dalla Merloni su musiche di Danilo Rea.

Lunedì arriverà invece a Fabriano l’attrice Pamela Villoresi che sarà presente a due appuntamenti: alle 18.45 ai Giardini del Poio per “Parole&Verdicchio”, con un incontro su “Lo spirito e la terra”, mentre alle 21.00, sempre al Poio, andrà in scena con il recital “Dio maternamente”. Diretto ed interpretato dalla Villoresi con l’adattamento di Michele Di Martino e le musiche composte ed eseguite da Luciano Vavolo.
Pamela Villoresi è un’attrice di teatro, cinema e televisione. Di grande successo sono stati molti dei numerosi film in cui ha recitato, tra i quali “La Grande bellezza” di Paolo Sorrentino. Per quanto riguarda le prose teatrali, la Villoresi ha recitato in numerose opere come “Il re nudo” con Roberto Benigni e “Gente di facili costumi” con Nino Manfredi. L’intento dello spettacolo “Dio maternamente” è creare una relazione tra l’evento teatrale e l’evento sacro attraverso le testimonianze di Jacopone da Todi, Francesco d’Assisi, Michelangelo, Alda Merini, Quasimodo,Gibran Kahlil Gibran.

Tra gli altri appuntamenti di spicco dei prossimi giorni si ricorda domani a partire dalle 17.00 la visita al giardino della clausura del monastero di S. Margherita, seguita dai vespri con meditazione insieme a don Andrea Simone e dal concerto di Laudare et delectare.
Sempre domani, alle 22.30, proseguono gli appuntamenti dedicati alla musica, con il “Concerto Sacro dopo il tramonto” del Gruppo Corale Santa Cecilia presso l’Eremo dei Frati Bianchi di Cupramontana.

Domenica invece dalle 10.00 alle 18.00 presso il Museo della Carta e della Filigrana i maestri acquarellisti tailandesi dell’International Watercolor Society dimostreranno la loro arte e contestualmente saranno in mostra alcune loro opere, mentre nella giornata di lunedì dipingeranno en plain air presso le abbazie del territorio.
Sempre domenica, dalle 18.45, presso il sentiero di Gambelunghe, sarà il momento del concerto peripatetico: si tratta di una concerto con 12 violini in collaborazione con l’Orchestra Filarmonica Marchigiana, durante il quale il pubblico avrà la possibilità di passeggiare per il suggestivo sentiero. Il concerto inoltre sarà accompagnato dalla performance delle Querce dell’artista Gabriele Mazzara e dalla consueta degustazione di pane e verdicchio. La sera invece, dopo lo spettacolo di Francesca Merloni ai Giardini del Poio, ci si sposterà ai Giardini Regina Margherita, per “Musica delle acqua per Margherita”, un concerto dell’orchestra d’archi dell’Accademia di Ancona.
Questi sono soltanto alcuni degli appuntamenti dei prossimi giorni, ai quali si uniscono tutti gli eventi giornalieri: le Lodi, i Vespri, i trekking, il concerto alla Scala Santa e lo yoga.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-08-2014 alle 12:28 sul giornale del 30 agosto 2014 - 803 letture

In questo articolo si parla di cultura, Comune di Fabriano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/84p





logoEV
logoEV