Nasce il comitato fabrianese 'Altre Marche'

comune di fabriano 1' di lettura 18/03/2015 - Riparte dal basso il nuovo progetto regionaleCantiere Altre Marche che vuole una sinistra unita, propositiva, aperta e trasversale. La Regione Marche e Fabriano in primis hanno bisogno di avviare nuove iniziative e politiche capaci di ridare fiato allo sviluppo dei nostri territori, con un forte accento sulle tematiche per una crescita equa, sostenibile, e innovativa.

Con l’intento di declinare proposte pragmatiche e incisive, il Cantiere raccoglie l’adesione di partiti, associazioni, movimenti sociali e sindacati: condividendo un comune orizzonte di lotte e di avanzamento dei diritti è necessario incrociare le esperienze per dar vita ad un altro modello di sviluppo per la nostra Regione.

I cardini programmatici di questo nuovo progetto saranno volti alla tutela dei diritti fondamentali su cui non è possibile cedere in alcun modo: sanità ed istruzione devono rimaner e pubbliche e accessibili. La salute e la formazione dei nostri giovani non possono diventare merci di scambio, e le politiche di welfare non possono essere studiate in un’ottica di profitto aziendale.

Il Cantiere altre Marche è dunque un movimento concreto che vuole dare vita ad un’alternativa di governo, capace di affrontare efficacemente le questioni economiche e sociali, che tuteli concretamente ambiente e territorio e che possa mettere in campo un progetto occupazionale reale e realizzabile.
Anche la nostra città chiama un progetto innovativo, che possa colpire nel segno e scommettere che un’altra regione è possibile: con questi intenti ambiziosi muove i primi passi il comitato fabrianese “Cantiere Altre Marche Unita”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-03-2015 alle 10:25 sul giornale del 19 marzo 2015 - 486 letture

In questo articolo si parla di politica, Comune di Fabriano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/agTA





logoEV