statistiche sito

Punti nascita pergolesi: 'Il Tar stoppa Ceriscioli'

1' di lettura 28/01/2016 - Apprendo oggi che il Tar delle Marche ha accolto la richiesta di sospensiva della chiusura del punto nascita, prevista il 31 gennaio, avanzata dal Comune di Fabriano. Il giudizio di merito si terrà il 19 febbraio.

Pur riservandomi di leggere il provvedimento dei giudici quando verrà reso pubblico, questa notizia mi porta a ribadire come ancora una volta cittadini e territori siano costretti a ricorrere alla magistratura per difendere i loro diritti contro la Regione.

Ceriscioli, giunta regionale, amministratori, funzionari e burocrati ben pagati per operare nel rispetto delle normative a tutela dei diritti, diventano nuovamente controparte di chi è costretto a ricorrere di giudici per difendere la propria Salute.

Il cliché del PD di governo regionale è più o meno sempre lo stesso, già visto e rivisto più volte in passato (si pensi ad esempio alla questione gravissima del caso biogas) e già rivelatosi devastante per la Regione: decisioni prese senza ascoltare i territori, attacco ai diritti, contenziosi in tribunale costosi e onerosi per gli Enti e per i cittadini, batoste alla Regione da parte dei giudici.
Il cambiamento tanto annunciato, purtroppo, sembra essere ormai una promessa sempre più opaca e lontana da parte di “gattopardo” Ceriscioli..

Ci auguriamo che questo ennesimo grave “incidente di percorso” della Giunta Regionale induca i nostri amministratori una volta per tutti a fermare lo smantellamento della Sanità regionale in corso e sia l’occasione per riaprire una discussione vera con i territori, gli operatori, i pazienti.


   

da Romina Pergolesi
Consigliere regionale M5S





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-01-2016 alle 19:52 sul giornale del 29 gennaio 2016 - 1470 letture

In questo articolo si parla di politica, romina pergolesi, consigliere regionale, Movimento 5 Stelle

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/as4d





logoEV
logoEV