E' morto Cesare Forlini, ex primario della Unità Operativa di Oculistica dell’Engles Profili di Fabriano

3' di lettura 10/02/2016 - E' morto, per una neoplasia al polmone, all'età di 66 anni Cesare Forlini, direttore della struttura di Chirurgia Complessa e Traumatologia di Ravenna dal dicembre 2011 al luglio 2014, direttore della Struttura Complessa di Oculistica dell'Ospedale "Santa Maria delle Croci" dal maggio 2002 fino al dicembre 2011e Primario dal ’97 al ’99 della Unità Operativa di Oculistica dell’Engles Profili di Fabriano.

Periodo durante il quale ha dato impulso, insieme al dr. Stefano Lippera e al dr. Pietro Torressan, sostenuti nell’impegno economico dal già direttore generale della Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana, Parise Presicce, alla nascita della Banca degli Occhi.

"Un professionista di rango internazionale, una gran bella persona - lo ricorda l’attuale primario della divisione Oculistica del nosocomio fabrianese, Stefano Lippera - aveva una passione e una competenza eccezionali che amava trasmettere ai giovani. In quegli anni ho avuto il privilegio di apprezzare la sua professionalità e umanità, valori trasmessi all’intera equipe. Ci teneva aggiornati sulle tecniche terapeutiche ed operatorie a partire dal distacco della retina fino al trapianto di cornee, ambito da cui è partita la spinta per la creazione della Banca degli Occhi”.

Chi ha guidato la precedente Asl n. 6, mi ricorda che in apertura della cerimonia d’inaugurazione della “Banca degli Occhi” disse “La struttura voluta dalla Giunta della Regione Marche, presidente Gian Mario Spacca e dall’assessorato alla Sanità, ha avuto nella Fondazione della Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana uno dei referenti principali (anche di tipo economico) per la sua costituzione, oltre al sempre rinnovato impegno degli operatori dell’Ospedale Engles Profili che l’hanno progettata e attrezzata con cura, muovendo dal lavoro preparatorio impostato da Forlini, proseguito da Torresan, sempre affiancato dalla attuale responsabile, la biologa Franca Sprega e da un assistente tecnico. Professionisti che insieme alle attrezzature di livello, si sono avvalsi negli anni, per espianti e trapianti, anche del riconoscimento scientifico della clinica Oculistica d’Ancona e della cooperazione di tutti gli altri reparti d’Oculistica degli ospedali marchigiani ma anche della collaborazione di referenti come Forlini che da Fabriano, pur tornato prima a Pesaro e poi nella sua Ravenna, ha continuato nell’azione di sostegno alla piena operatività alla Banca degli Occhi, promuovendone non soltanto l’eccellenza scientifica ma anche l’informazione e sensibilizzazione sull’opinione pubblica in favore della cultura della donazione, promuovendo così l’ospedale di Fabriano a sede operativa regionale della Banca delle Cornee. Tale evento, d’importanza nazionale” sono ancora parole di ha vissuto il passaggio fabrianese con Forlini “ha permesso alla Banca degli Occhi, una sua estensione con altre regioni limitrofe e costituisce il risultato di un lungo e gravoso lavoro di progettazione-programmazione perseguito dal prof. Marco Borgioli, primario della divisione Oculistica Umberto I d’Ancona e dal dottor Cesare Forlini, primario della Unità Operativa d’Oculistica di Fabriano”. Oggi, il delicato ed importante impegno è garantito dall’opera dell’équipe della divisione d’oculistica fabrianese guidata dal dr. Lippera, che si avvale delle preziose collaborazioni del laboratorio analisi e del coordinamento locale delle attività di prelievo e trapianto d’organi e tessuti”.

Tiene a rilevare il nostro interlocutore “la Banca delle cornee, nata per rispondere al fabbisogno delle regione (200-250 ogni anno), è stata fortemente voluta da tutti i primari di oculistica delle Marche, che hanno dato certezza di cooperazione nel sostenerne e svilupparne la sua attività. Inoltre, ancora una volta, va dato atto alla concreta volontà della Fondazione della Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana, sempre molto attenta alle esigenze dell’ospedale di Fabriano”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-02-2016 alle 20:15 sul giornale del 11 febbraio 2016 - 1391 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fabriano, ravenna, Daniele Gattucci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/atya

Leggi gli altri articoli della rubrica fatti tragici