Sanità, Latini: 'La chiusura dei punti nascita non porterà quella riduzione dei costi'

Dino Latini 1' di lettura 15/02/2016 - La scelta della chiusura dei punti nascita non porterà quella riduzione dei costi che sembra essere l'unico obbiettivo della Regione. La razionalizzazione è quella che riduce il costo delle spese fuori Regione ancora nell'ordine di 40 milioni annui. Il primo passo deve andare in quella direzione.

I punti nascita devono restare perché riducono i rischi e soprattutto mantengono i costi nei limiti. Le liste civiche chiedono un incontro con il Presidente della Regione per poter discutere di alcune idee correttive alla linea messa in atto che faccia veramente diminuire la spesa sanitaria senza compromettere la qualità dei servizi offerti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-02-2016 alle 16:27 sul giornale del 16 febbraio 2016 - 633 letture

In questo articolo si parla di sanità, politica, dino latini, punto nascita

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/atI2