Sassoferrato: Gennaro Cannavacciuolo protagonista al Sentino con "Il peccato erotico - divertimento musicale a luci rosa"

2' di lettura 24/02/2016 - Il quarto appuntamento della stagione di prosa del Teatro del Sentino, fin qui all’insegna del successo e del tutto esaurito, o quasi, ad ogni rappresentazione, è con un artista di grande versatilità e raffinatezza, che ha il teatro “stampato” nell’anima: Gennaro Cannavacciuolo. Nella triplice veste di autore, regista e interprete, l’artista napoletano sarà protagonista, martedì 1° marzo, alle ore 21,00, del recital “Il peccato erotico - divertimento musicale a luci rosa”.

Con Cannavacciuolo, in scena, il Trio Bugatti, composto da tre eccellenti musicisti: Marco Bucci (al pianoforte), Francesco Marquez (violoncello), Andrea Tardioli (clarinetto e sax contralto).
Lo spettacolo tratteggia uno splendido affresco, distensivo, ma anche colto ed arguto, comico, ma anche sentimentale ed “erotico” del periodo compreso tra gli anni 1880 e 1940, proponendo le canzoni tipiche del teatro popolare, all’epoca per soli adulti, basate sul doppio senso, l’allusione licenziosa, l’ironia.

«Sarebbe da tutelare come bene culturale il doppio senso di Gennaro Cannavacciuolo, inteso come materia prima di canzoni e sketch dal café-chantant alla rivista» - ha scritto Rita Cirio sul settimanale L’Espresso, parlando di questo spettacolo.
Ripercorrendo il repertorio della ribalta minore, dell’avan-spettacolo e della rivista, Cannavacciuolo “passeggia” a ritroso nel tempo, attraverso i tempi e i modi espressivi di uno show “a luci rosse”, con classe, brio ed eleganza.

I testi rivisitati appartengono a celebri autori come Pisano-Cioffi, Gill, Ripp e di altri, popolari, che fecero la fortuna della canzonetta sceneggiata e che danno sostanza ad una rappresentazione particolarmente apprezzata dal pubblico e dalla critica. Dunque, uno spettacolo gioioso, trascinante, che propone un ricco repertorio di indimenticabili “chicche” musicali: da Fatte da ‘a foto a In riva al Po, da Casta Susanna a Ciucculatina mia. In questo coinvolgente recital c’è tutta la bravura di Cannavacciuolo, autentico mattatore, chansonnier, fantasista divertente e mai volgare, capace di interagire e dialogare con il pubblico con ironia, garbo e simpatia.

Info: Comune di Sassoferrato - Ufficio Relazioni con il Pubblico - Piazza Matteotti, 4 - tel. 0732/956218-232 - cell. 377/1203522 - fax 0732/956234 - teatrodelsentino@comune.sassoferrato.an.it - www.comune.sassoferrato.an.it, area “Teatro”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-02-2016 alle 12:38 sul giornale del 25 febbraio 2016 - 2546 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, sassoferrato, Comune di Sassoferrato, gennaro cannavacciuolo, il peccato erotico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/at5F