statistiche sito

Quadrilatero, le acque sporche 'colorano' il Giano. Denunciate 5 persone

Foto di repertorio, Corpo Forestale dello Stato 1' di lettura 05/03/2016 - Il Corpo Forestale dello Stato ha sequestrato una vasca di accumulo di acque provenienti dalle attività di scavo del cantiere dell'asse viario Quadrilatero Marche-Umbria, in località Cancelli di Fabriano.

Le acque di lavorazione del cantiere confluivano in un bacino di decantazione artificiale dal quale, invece di confluire nell'impianto di depurazione, sarebbero terminate nel torrente. Il Giano, a tal proposito, sarebbe diventato completamente bianco.

Per verificare lo stato delle acque è stato quindi chiesto l’intervento dell’Arpam. Intanto cinque persone, tra le quali il direttore dei lavori ed il responsabile del cantiere, sono state denunciate per i reati di danneggiamento aggravato di acque pubbliche, deturpamento di bellezze naturali, immissione di rifiuti liquidi in acque pubbliche, getto pericoloso di cose e alterazione dello stato dei luoghi in zone tutelate da vincolo paesaggistico.






Questo è un articolo pubblicato il 05-03-2016 alle 08:37 sul giornale del 07 marzo 2016 - 1187 letture

In questo articolo si parla di cronaca, forestale, Sudani Alice Scarpini, corpo forestale dello stato, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/auu5





logoEV
logoEV


Cookie Policy