Fim Fiom Uil sull'incontro JP Industries

1' di lettura 04/08/2016 - Nell’ Incontro di giovedi 4 agosto tra le Organizzazioni Sindacali di Marche ed Umbria e l’imprenditore della JP industries Giovanni Porcarelli, in riferimento all’avvio della procedura di mobilità, Fim, Fiom e Uilm hanno ottenuto il ritiro della procedura stessa. Sussistono le condizioni per poter avviare l’attività.

Il grido d’allarme che lanciano i sindacati: ”non possiamo rimanere soli, l’importanza del ritiro della procedura non deve distogliere tutti i soggetti – governo, regioni e territori dall’attenzione su questa vicenda, perché i problemi rimangono tutti sul tavolo”.

Per un definitivo e strutturale avvio dell’attività necessita, nell’immediato, un supporto finanziario decisivo da parte delle banche. Su tutto ciò diventa prioritario il ruolo del governo, che deve operarsi immediatamente con l’apertura di tavoli concreti e capaci di assumere decisioni definititive per poter mettere fine a tali problemi e dare la speranza concreta hai lavoratori.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-08-2016 alle 16:06 sul giornale del 05 agosto 2016 - 451 letture

In questo articolo si parla di attualità, sindacati, Fiom-Cgil, fim-cisl, uilm-uil

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/azXn