Giovanni Ceccarelli e Marco Agostinelli suonano insieme per la Siria

2' di lettura 19/08/2016 - Da più di cinque anni la Siria è martoriata dalla guerra e, come ci ricorda Gino Strada, le vittime di tutti i conflitti sono sempre e soprattutto i civili.

I media europei dedicano spazio al drammatico destino dei rifugiati dalla Siria nel nostro continente, ma poco o niente si sa delle condizioni in cui versano i siriani che vivono ancora all'interno del proprio Paese: alle orribili conseguenze dei bombardamenti e degli assedi di città si aggiungono la carenza dei servizi basilari – sanità ed educazione – e la criminalizzazione degli aiuti umanitari. Su una popolazione di 22 milioni di abitanti, 6,5 milioni hanno perso la casa e altrettanti sono stati costretti a fuggire nei Paesi limitrofi.

L'Associazione Life4Syria, attiva dal 2011 e con sede in Francia, svolge attività umanitaria in Siria, aiutando i bambini, le donne, le famiglie che subiscono quotidianamente il dramma della guerra. Life4Syria apporta un sostegno materiale a più di 2.000 famiglie in diverse zone della Siria, senza distinzione di appartenenza etnica, confessionale o comunitaria. Il pianista fabrianese Giovanni Ceccarelli, che ha vissuto per alcuni anni in Siria e Libano, terrà un concerto nella sua città natale, con lo scopo di raccogliere fondi per Life4Syria.

Suonerà in pianoforte solo e inviterà sul palcoscenico della Sala Nedda Spotti il concittadino, flautista e compositore, Marco Agostinelli. Il concerto, che avrà luogo martedì 30 agosto alle ore 21:15, è stato reso possibile grazie al sensibile interesse ed al contributo dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Fabriano e della Faber. La cittadinanza è invitata a partecipare numerosa a questo concerto di solidarietà per il popolo siriano. Giovanni Ceccarelli suonerà per la Siria il 29 agosto ad Orvieto, dando così inizio ad una serie di concerti in Italia e all'estero a beneficio di Life4Syria.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-08-2016 alle 11:38 sul giornale del 20 agosto 2016 - 1238 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, fabriano, Comune di Fabriano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aAlI