Basket: fase nazionale, colpo della Janus Fabriano a Cerignola. Ora è in testa al girone

2' di lettura 23/05/2017 - Ci sono imprese che rendono degli attimi immortali. Una città è in festa, è quella di Fabriano. La Janus ha reso una sciocca domenica pomeriggio di migliaia di appassionati, in un prezioso ricordo.

Una città ha festeggiato i suoi beniamini, lontani quasi cinquecento chilometri. Il GironeC della Fase Nazionale della Serie C Silver, ha una nuova battistrada.

Il PalaDiLeo è un fortino inespugnabile, e anche oggi, sembrano voler fare sul serio. Il primo periodo è un trauma per i biancoblù, Gambarota accarezza la retina anche alzandosi dal parcheggio del palazzo, Ivan Scarponi dall’angolo somiglia ad un pomeriggio quasi da dimenticare. E invece no! Date tempo a coach Aniello di trovare un righello per conoscere misure e contromosse e la partita cambia. Sul cubo Valentas Tarolis, il lituano è la pedina giusta: voce grossa sotto i vetri, Cerignola soffre e carrello di punti su seconde palle giocabili. Metà campo opposta? Sì, Fabriano sale di tono, concede ai biancoazzurri la modica cifra di sette punti ed il primo vantaggio è targato Nick Nedwick (che regalo per il nativo di Irvington il successo pugliese) dalla linea della carità.
Il terzo periodo rompe l’elastico, Michele Bugionovo si scrolla di dosso i problemi alla caviglia sinistra e spegne i supporters dei “cannibali” dall’arco (è una prestazione sontuosa quella del piccolo tenore, leader biancoblù).

Lillo Leo però non è d’accordo e piazza sul parquet l’infinita quantità di classe a disposizione, sfida e carica di falli Valentas Tarolis sotto i tabelloni e praticamente solo, riporta a contatto i padroni di casa. Si accende la squadra di coach Marinelli? Sì accende il PalaDiLeo. Tornano i fantasmi, Fabriano si blocca e a due giri d’orologio dal termine, è parità. E’ ancora Michele Bugionovo dai 6,75metri a sparare l’ultima cartuccia, quella che uccide la preda. Scarponi lancia un mattone da otto metri, ancora con il capitano dalla lunetta, Fabriano espugna l’inespugnabile. Che festa!

Ora più che mai, Fabriano, hai vinto! Ora corri al PalaGuerrieri a sostenere i tuoi ragazzi, stanno tornando a casa da leader. Back to back con la Castellano Udas, attesa domenica 28 nella nostra casa. DAI FABRIANO!

Castellano UDAS Basket - Janus Basket Fabriano 55-61

Udas Cerignola: Dimmito, Gambarota 15, Marchetti 7, Cota 2, Leo 15, Tredici 5, Scarponi 11, Romano, Ulano. Allenatore: Luigi Marinelli.

Janus Basket Fabriano: Patrizi, Piloni 2, Bugionovo 17, Marini 3, Tarolis 14, Pandolfi, Zampetti, Cummings, Fanesi, Giuseppetti, Nedwick 16, Quercia 9. Allenatore: Daniele Aniello. Assistenti: Nuno Tavares, Fabio Panzini.

Arbitri: Barra e Sconfienza

PARZIALI: 20-11, 27-31, 42-46, finale 55-61.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2017 alle 12:01 sul giornale del 24 maggio 2017 - 473 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, fabriano, janus basket

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aJDR





logoEV
logoEV