statistiche sito

Ginnastica: inaugura il Campionato di Ritmica di Serie A

2' di lettura 16/10/2018 - Inaugurazione del Campionato Nazionale di Ginnastica Ritmica di Serie A 2018, campionato di transizione perché per assurdo, il titolo di questa sessione varrà solo fino alla primavera 2019, in quanto poi verrà nuovamente diviso in Serie A1 e A2 e svolto tutti gli anni futuri tra l’ inverno e la primavera. Squadra da battere la Faber Ginnastica Fabriano che al PalaGalassi di Forlì incrocia ben 20 società, che l’ anno passato formavano la Serie A1 e A2.

Campionato sempre più competitivo con belle ginnaste che stanno crescendo e che portano novità nelle pedane di ritmica, ma il titolo finale, già si capisce, che sarà una lotta a tre tra Fabriano, Udine e Chieti, le stesse società che hanno lottato lo scorso hanno per il titolo finale e quest’ anno si presentano con due pezzi da novanta della ritmica come la vice campionessa del mondo la israeliana Linoy Ashram per Udine e la ucraina Vlada Nicolchenko per Chieti.

Ma la Faber Ginnastica cerca di attrezzarsi al meglio di fronte a questo attacco dei competitors e spara la sua italianità con la Campionessa assoluta italiana Milena Baldassarri, con le campionesse nazionali della loro categoria Sofia Raffaeli e Serena Ottaviani, provvedendo alla assenza di Talisa Torretti, a Buenos Aires per la Olimpiade Giovanile, con il talento russo Karina Kuznetsova.

Si parte alla prima giornata e subito si vince con 103250 punti, davanti a Udine con 102250 e Chieti con 100600 punti, in una gara sofferta soprattutto per le belle performance delle avversarie che sono state sopravanzate dalle ottime prove delle ginnaste della Faber e precisamente con i primi posti di Milena Baldassarri al nastro e Sofia Raffaeli alla Fune, ancora Sofia seconda alle Clavette, Karina Kuznetsona terza alla Palla, e quarti posti per Serena Ottaviani al Corpo Libero e al Cerchio per Milena. La sommatoria ci ha visto salire sul gradino più alto del podio e iniziare al meglio la difesa del Titolo.

Prossima tappa sarà fra tre settimane a Desio. Nel frattempo Talisa Torretti a molte migliaia di chilometri in Argentina, insegue un ulteriore sogno, dopo la medaglia d’ oro nella ginnastica multidisciplinare (sommatoria di punti tra ginnaste/i selezionati di diverse nazioni) parteciperà alla finalissima della ritmica con buone possibilità di ben figurare visto che si è qualificata con il secondo punteggio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-10-2018 alle 10:13 sul giornale del 17 ottobre 2018 - 265 letture

In questo articolo si parla di sport, fabriano, ginnastica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aZqT