Sassoferrato: tragedia di Corinaldo, attivo uno sportello di supporto ai giovani

1' di lettura 15/01/2019 - A seguito dei tragici fatti avvenuti nella discoteca di Corinaldo, si è costituita un’unità di operatività per l’emergenza da parte del SIPEM SoS Marche –.

La Società di Psicologia dell’Emergenza è un’associazione di volontariato iscritta al Registro Regionale di Protezione Civile, composta da psicologi formati ad intervenire in supporto a vittime e soccorritori in situazioni emergenziali. In occasione della tragedia di Corinaldo gli psicologi volontari sono intervenuti, secondo direttiva del coordinamento di Protezione Civile e della Sanità Regionale, a potenziamento del personale ospedaliero a Senigallia e Ancona, nella copertura dei turni presso lo sportello di ascolto del comune di Corinaldo e nel polo didattico 1 e 2 di Fano a supporto dei ragazzi direttamente coinvolti nell’evento critico. L’operatività è iniziata sabato 8/12 per concludersi il 22/12 a chiusura dell’emergenza da parte della Protezione Civile Regionale.

A seguito di accordi con i comuni di Sassoferrato e Fabriano a partire da Gennaio 2019 si attiveranno due sportelli di ascolto psicologico per la fase post-emergenziale, per poter garantire un ulteriore supporto territoriale ai giovani presenti ai tragici fatti. Nel comune di Sassoferrato lo sportello sarà attivo il giorno 16 gennaio dalle ore 15,00 alle ore 16,00 presso il piano terra della Municipio, in Piazza Bartolo, dove una psicologa della SIPEM sarà a disposizione dei giovani che lo vorranno. ...






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-01-2019 alle 10:45 sul giornale del 16 gennaio 2019 - 298 letture

In questo articolo si parla di attualità, sassoferrato, Comune di Sassoferrato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a3h8





logoEV