Sindaco Santarelli su dimissioni direttore AV2: "Gesto di coerenza e dignità dopo promesse disattese di Ceriscioli"

1' di lettura 29/05/2019 - Se serviva un segnale forte è arrivato. Il neo direttore si è dimesso dopo un mese ossia dopo aver capito che non ci sono possibilità di gestire alcunché vista la politica sanitaria della regione di Ceriscioli.

Nell'articolo si parla di motivi strettamente personali ma tutti sanno che sin dai primi giorni, dopo aver appreso la situazione dell'Area Vasta 2, aveva paventato questa possibilità.

Si è dimesso dopo che le ennesime promesse di Ceriscioli e di Marini pronunciate di fronte ai sindaci dell'ambito territoriale 10 sono state puntualmente disattese. Niente di quanto detto all'ultimo incontro si è verificato come niente si è verificato di quanto detto nell'incontro precedente avuto con il sottoscritto, Bacci e Mangialardi.

Avevo già avuto modo di stigmatizzare la disinvoltura con la quale Ceriscioli è abituato a mentire e non ha mancato nemmeno questa occasione per confermarsi. Ringrazio Coacci per la coerenza, il coraggio e la dignità che ha mostrato con questo gesto e prendiamo atto, ne avevamo già forti dubbi, di non avere un interlocutore credibile.


da Gabriele Santarelli
sindaco di Fabriano





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-05-2019 alle 10:21 sul giornale del 30 maggio 2019 - 683 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, fabriano, gabriele santarelli, Ceriscioli, Santarelli, Movimento 5 Stelle, Area vasta 2, av2, coacci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a72P