Diocesi Fabriano-Matelica, Azione Cattolica: "Fase delicata del territorio, bisogno di stabilità"

1' di lettura 30/07/2019 - L’Azione Cattolica di Fabriano-Matelica accoglie con gratitudine e spirito di collaborazione la nomina di Mons. Francesco Massara, Arcivescovo di Camerino e San Severino Marche, come Amministratore Apostolico della diocesi di Fabriano-Matelica e si mette da subito a disposizione per un proficuo e fecondo lavoro.

Non possiamo però non manifestare preoccupazione, o quanto meno attenzione vigile, alle esigenze di un territorio già fortemente provato da crisi occupazionale, impoverimento dei servizi, difficoltà infrastrutturali, spopolamento, aumento preoccupante della spesa nel gioco d’azzardo e che ha visto, nell’arco di appena tre anni, la nomina di un nuovo vescovo e di due amministratori apostolici.

In questa fase delicata, il nostro territorio e la nostra diocesi hanno sicuramente bisogno di una stabilità anche dal punto di vista della comunità ecclesiale, credente ed educante, che passi tra le varie anche attraverso la nomina di un pastore che sia messo nella condizione di avere tempo e modo di conoscerne la realtà con le sue peculiarità, i punti di forza, le fragilità, le ferite da sanare ed assumerne “l’odore delle pecore”.

Una guida che possa fare sue le istanze della popolazione credente e non ed in grado di guidare la Chiesa locale ed essere sempre più presenza viva e vera di Cristo Risorto.

Auspichiamo pertanto, quanto prima, una soluzione definitiva che possa tener conto anche del parere e dell’esperienza di tanti sacerdoti e laici che quotidianamente vivono il territorio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-07-2019 alle 15:10 sul giornale del 31 luglio 2019 - 281 letture

In questo articolo si parla di attualità, azione cattolica, matelica, fabriano, diocesi fabriano-matelica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0dw





logoEV