Giudice di Pace, Santarelli: "Sosterremo da soli il servizio, ma Unione Montana meno credibile"

1' di lettura 12/11/2019 - I Comuni che fanno riferimento territorialmente all'ufficio del Giudice di Pace di Fabriano hanno tutti deliberato di non sostenere più economicamente il mantenimento della struttura. Prendo atto di questa decisione, che va chiaramente nel verso opposto alla necessità di collaborare per mantenere i servizi nell'entroterra, e ci assumiamo la responsabilità e l'onere di sostenere da soli il costo del servizio.

È chiaro che questa decisione però dovrà trovare un importante contrappeso in ambito di Unione Montana soprattutto nella distribuzione economica delle risorse disponibili. In questo momento il Comune di Fabriano garantisce a tutto l'entroterra i servizi dell'Agenzia delle Entrate e del Giudice di Pace.

Ci facciamo volentieri garanti del mantenimento dei servizi nella nostra area ma è chiaro che quando poi andiamo in Regione a chiedere maggiore rispetto per il nostro territorio e il mantenimento dei servizi in capo all'Ente regionale siamo meno credibili.


da Gabriele Santarelli
sindaco di Fabriano





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-11-2019 alle 15:36 sul giornale del 13 novembre 2019 - 289 letture

In questo articolo si parla di attualità, fabriano, Comune di Fabriano, gabriele santarelli, giudice di pace, Santarelli, Movimento 5 Stelle, unione montana, sindaco santarelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcHp