Genga: Referendum, assegnazione spazi di affissione per la propaganda elettorale

1' di lettura 21/02/2020 - In occasione delle consultazioni referendarie, ai sensi dell’art. 52 della Legge 25 maggio 1970, n. 352 e s.m.i., l’assegnazione degli spazi di affissione elettorale è destinata ai partiti o gruppi politici rappresentati in Parlamento nonche' ai comitati promotori del referendum. (vedi circolare del Ministero dell'Interno n. 9/2020 in allegato)

I soggetti in questione dovranno presentare istanza di assegnazione al Comune entro il 24 Febbraio 2020 (34° giorno antecedente quello di votazione).

Le relative istanze possono essere trasmesse al Comune con posta ordinaria (purchè pervengano entro il 24 febbraio) , posta elettronica, posta elettronica certificata (PEC) o anche consegnate a mano presso l'Ufficio Elettorale – corso Torino 11 – 1° piano sala 112) .

Le domande prodotte dai partiti o gruppi politici presenti in Parlamento dovranno essere sottoscritte dai rispettivi organi nazionali o parlamentari o dai rispettivi organi regionali, provinciali o comunali.

Le domande provenienti dai comitati promotori del referendum dovranno essere sottoscritte da almeno uno dei promotori stessi.

Le istanze potranno essere sottoscritte anche da persone delegate da parte di uno degli anzidetti soggetti abilitati, purché corredate del relativo atto di delega.

Nessuna autenticazione è richiesta per la sottoscrizione delle domande o delle deleghe.

modulo richiesta propaganda diretta 29 marzo 2020.doc
circolare 9-2020 Ministero dell'Interno








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-02-2020 alle 16:47 sul giornale del 22 febbraio 2020 - 268 letture

In questo articolo si parla di politica, genga, Comune di Genga, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bgzX