Latini: "il porto va a fuoco ed Ancona va messa subito in sicurezza"

2' di lettura 16/09/2020 - “ Quanto è accaduto stanotte al porto di Ancona – ha sottolineato Dino Latini, candidato Udc alle regionali per Acquaroli presidente, incontrando numerosi lavoratori portuali ma anche tantissimi cittadini fortemente preoccupati per l’accaduto - è la cronaca di un disastro annunciato. Fortunatamente non ci sono state vittime ma la città ha vissuto una notte di terrore. Con la nube tossica che ha ammorbato l’aria e costretto alla chiusura scuole, parchi ed impianti sportivi.

L’odore acre e le polveri generate dall’incendio si sono riversati anche in molti dei Comuni vicini. E’ quindi opportuno che i sindaci interessati e l’autorità sanitaria si coordino per far sì che le eventuali ordinanze siano perfettamente calibrate per la tutela della salute pubblica. Già Ancona paga lo scotto dell’inquinamento massiccio prodotto dai Tir in entrata ed in uscita dallo scalo marittimo e quindi appare ancor più grave che si continui a far finta di nulla”.

Va infatti ricordato che le fiamme sono divampate dal deposito della ex Tubimar, adibito a magazzino di vernici, solventi e vetroresina, prodotti sostanzialmente tossiche; L'incendio si è velocemente propagato ad altri capannoni, lambendo un deposito di metano e uno stabilimento per il congelamento del pesce. Le fiamme hanno poi fatto esplodere alcune bombole di acetilene, che hanno scosso nella notte il centro del capoluogo..”

Ecco – ha aggiunto Latini – non si può più far finta di nulla. Il porto va messo in sicurezza. Vanno eliminati gli impianti e le lavorazioni a rischio che ancora oggi vi sono così come vanno abbattuti i silos per i quali si attende la bonifica del terreno sui cui insistono. In buona sostanza, la sicurezza del porto è la sicurezza della città e dei comuni vicini. Ed allora, Autorità portuale, Comune e Regione debbono assolutamente intervenire con la massima urgenza. Chi andrà a governare le Marche sa bene che questa è una priorità assoluta”.






Questo è uno spazio elettorale autogestito pubblicato il 16-09-2020 alle 23:59 sul giornale del 17 settembre 2020 - 120 letture

In questo articolo si parla di porto, attualità, incendio, politica, territorio, elezioni regionali, candidato, spazio elettorale autogestito

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bwid





logoEV