La Bcc di Pergola e Corinaldo predispone il suo bilancio etico: distribuiti sul territorio 350.000 euro in beneficenza e mutualità

BCC Pergola e Corinaldo 3' di lettura 01/02/2021 - La Bcc di Pergola e Corinaldo si conferma sempre più come la banca del territorio. In questi giorni l’istituto con sede a Pergola ha predisposto il proprio bilancio etico, che verrà pubblicato dalla capogruppo nazionale Iccrea insieme a quello delle consorelle del credito cooperativo italiano.

Tuttavia, attraverso il proprio sito istituzionale, l’istituto di credito con sede a Pergola ha voluto informare i propri soci degli interventi messi in atto nel corso del 2020, sia per quanto riguarda la beneficienza che la mutualità. E si tratta di somme importanti, visto che il totale di entrambe le voci ammonta a poco meno di 350mila euro. Buona parte dei contributi erogati lo scorso anno (circa 133mila euro) sono andati a beneficio del settore della sanità, messo a dura prova dalla pandemia covid che ha richiesto uno sforzo importante ed immediato da parte della banca, già dal mese di marzo 2020.

Ne hanno beneficiato Ospedali Riuniti Marche Nord, Croce Rossa Italiana sezione Fabriano, Ospedale di Senigallia, Ospedale di Urbino, Ospedale di Cagli, Medici di medicina generale area Senigallia, Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti Ancona, Aspecc, Ospedale di Pergola, Avis Cagli, oltre al cospicuo contributo raccolto tra le consociate dalla Federazione Marchigiana Bcc per la realizzazione del Covid Hospital di Civitanova. Quelli emergenziali non sono stati comunque gli unici provvedimenti messi in atto in questo campo: basti pensare, ad esempio, al macchinario per la MOC recentemente donato all’Ospedale di Pergola, uno strumento di importanza notevole che va a servire una parte rilevante di popolazione del pesarese, che in precedenza doveva spostarsi a Fano per un esame molto richiesto.

Altri interventi effettuati nel 2020: circa 17mila euro per associazioni che si occupano di beneficienza e solidarietà, 11mila per associazioni culturali, ben 75mila per associazioni sportive sempre del territorio, oltre ai più di 23mila euro per le borse di studio riservate a soci e figli di soci.

Da sottolineare inoltre la donazione di quindici distributori di acqua fresca, naturale e gassata, installati in altrettante scuole elementari dei Comuni di Gubbio, Fabriano, Pergola, Corinaldo e Senigallia, per incentivare le giovani generazioni a proteggere l’ambiente riducendo l’uso di bottigliette di plastica usa e getta, e – sempre in tema ecologico – l’ormai imminente installazione di torrette per la ricarica di auto elettriche che sarà realizzata nelle aree di quattro filiali della banca. Ci sono poi altri indicatori interessanti, che richiamano all’obiettivo di ridurre i consumi della struttura aziendale: dalla carta (abbattuta in un anno quasi della metà, da 15 a 8mila kg) all’uso dei toner, fino all’energia elettrica. Se insomma la Bcc di Pergola e Corinaldo si è sempre presentata ai propri soci con i conti perfettamente in ordine nel settore finanziario, altrettanto si può dire per il suo bilancio etico, ricco di sostegni importanti per le proprie comunità di riferimento, sulle quali riversa parte rilevante degli utili derivanti dalla sua attività bancaria.






Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 01-02-2021 alle 11:14 sul giornale del 02 febbraio 2021 - 170 letture

In questo articolo si parla di attualità, banca, corinaldo, bcc, pubbliredazionale, pergola, bcc pergola e corinaldo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bL13


logoEV
logoEV