Variante inglese del Covid 19 isolata nell'Ambito 10, i sindaci rinnovano l'invito al rispetto delle regole

covid 1' di lettura 18/02/2021 - Sarebbe stata individuata anche nel fabrianese, all'interno dell'Ambito sociale 10, la variante inglese e probabilmente anche quella brasiliana, del Covid 19. A comunicarlo i sindaci dei comuni di Fabriano, Sassoferrato, Cerreto d’Esi, Serra San Quirico e Genga, che invitano la popolazione ad una ancora maggiore attenzione alle norme per limitare la diffusione del virus.

"Dagli esami di laboratorio effettuati a campione sui tamponi positivi dell’Ambito 10, precisamente i Comuni di Fabriano, Sassoferrato, Cerreto d’Esi, Serra San Quirico e Genga, é stata isolata la variante inglese e ipotizzata con forte sospetto quella brasiliana del COVID-19- fanno sapere i sindaci - Le caratteristiche della variante inglese consistono in una maggiore trasmissibilità e maggiore gravità dei sintomi, mentre quella brasiliana presenterebbe maggiore trasmissibilità e potenziale propensione alla reinfezione.

A fronte di quanto rappresentato si richiama la cittadinanza al rigoroso rispetto delle consuete precauzioni di indossare correttamente i dispositivi di protezione e di sanificare regolarmente le mani, il rispetto del distanziamento interpersonale e le altre misure di precauzione che rappresentano la base dei comportamenti da tenere. L’appello è rivolto anche a coloro che sono stati già vaccinati, ovvero hanno contratto il virus e sono guariti.

Si invita tutti coloro che riscontrassero sintomi ad isolarsi immediatamente e a contattare il medico di base per le indicazioni. La battaglia per sconfiggere il COVID-19 é ancora lunga e la sua efficacia passerà per la capacità di ognuno di noi di preservare la nostra salute e quella di tutti coloro che ci sono intorno.






Questo è un articolo pubblicato il 18-02-2021 alle 10:03 sul giornale del 19 febbraio 2021 - 614 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, serra san quirico, sassoferrato, genga, Cerreto D’esi, Sara Santini, articolo, covid

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bOE2