Spello: nel suo bar si guarda la partita, i Carabinieri lo sanzionano. Dopo 4 giorni va in caserma a minacciarli

1' di lettura 27/02/2021 - Il 21 febbraio, i Carabinieri della Stazione di Spello, impegnati nei consueti sevizi di controllo finalizzati alla verifica del rispetto delle misure volte al contrasto e contenimento della diffusione del virus Covid – 19, hanno controllato un bar sito nel centro della cittadina, poiché avevano notato all’interno del locale 5 persone intente a guardare la partita di calcio in televisione.

I militari hanno chiesto agli avventori di esibire i documenti identificativi e, come disciplinato dalla normativa attualmente in vigore, hanno sanzionato sia i presenti, sia il gestore, con l’ulteriore obbligo di chiusura del locale per 5 giorni.

Di tutta risposta, il proprietario del bar ha iniziato ad inveire, con frasi ingiuriose e lesive sia del prestigio delle istituzioni che degli operatori, nei confronti di entrambi i militari, anche alla presenza di altre persone, lì presenti sulla pubblica via.

Il successivo 25 febbraio lo stesso gestore si è presentato in caserma lamentandosi nuovamente dell’operato dei militari e, dopo aver ancora una volta inveito contro di loro, li ha anche minacciati.

A questo punto, l’uomo, è stato denunciato per le ipotesi di reato di oltraggio e minaccia a pubblico ufficiale.








Questo è un articolo pubblicato il 27-02-2021 alle 11:28 sul giornale del 01 marzo 2021 - 128 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, niccolò staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bQdt