Norcia: da giugno inizia la ricostruzione di San Pellegrino

1' di lettura 03/03/2021 - "La vera sfida, afferma il sindaco Alemanno, sarà per San Pellegrino, ma anche per gli altri borghi terremotati, mandare avanti di pari passo la ricostruzione pubblica e quella privata facendo un'unica gara di appalto e per questo stiamo lavorando con la struttura commissariale diretta da Giovanni Legnini"

A San Pellegrino di Norcia la ricostruzione potrà essere avviata dal prossimo giugno. E' l'impegno che il sindaco Nicola Alemanno si è assunto in Consiglio comunale per la frazione fortemente danneggiata dal sisma del 24 agosto del 2016, al punto da essere visitata, in quei giorni, anche da papa Francesco.

"Ognuno ovviamente é libero di ricostruirsi la propria casa autonomamente, continua il sindaco Alemanno, ma potrebbero presentarsi dei problemi e faccio un esempio. Mettiamo che sei riuscito a terminare la ricostruzione dell'abitazione, ma la rete fognaria non è stata ripristinata e quindi la tua casa di fatto non sarà abitabile. Proprio per evitare queste incongruenze sarebbe opportuno procedere alla ricostruzione per agglomerati con un unica ditta appaltatrice che, a norma di legge, potrà a sua volta subappaltare le opere fino a un massimo del 40% del valore contrattuale.

Se prendiamo proprio il caso di San Pellegrino quel borgo è composto da tre agglomerati e quindi si potrebbero immaginare altrettante gare di appalto, con i lavori che potranno essere avviati contemporaneamente in tutte le porzioni".






Questo è un articolo pubblicato il 03-03-2021 alle 11:50 sul giornale del 04 marzo 2021 - 131 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bQO3





logoEV
logoEV