Coniugi positivi al Covid litigano: interviene la Polizia. In casa, ignari, alcuni operai al lavoro. Coppia denunciata

polizia mascherina 1' di lettura 05/03/2021 - Personale del Commissariato di Polizia di Fabriano in servizio di controllo del territorio, lo scorso 1 marzo, è intervenuto in un’abitazione dove era stata segnalata una lite tra marito e moglie in fase di separazione.

Sedato il diverbio, gli Agenti hanno accertavano che i coniugi, entrambi trentenni, si trovavano in regime di quarantena obbligatoria poiché positivi al virus Covid-19 e che, insieme a loro, in casa erano presenti alcuni operai di una nota azienda rivenditrice di mobili, i quali, ignari della situazione, stavano montando gli arredi acquistati dalla coppia.

I due operai sono immediatamente stati allontanati dall’abitazione per evitare rischi di contagio, mentre i due coniugi, che tra l’altro non indossavano neppure la mascherina, sono stati denunciati all’Autorità giudiziaria per avere adottato una condotta idonea alla diffusione di una malattia pandemica.






Questo è un articolo pubblicato il 05-03-2021 alle 11:12 sul giornale del 06 marzo 2021 - 1357 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bRbr





logoEV