Don Aldo Mei, iniziata la veglia di preghiera. L'omaggio ai suoi 66 anni di servizio spirituale

1' di lettura 12/03/2021 - Iniziata in cattedrale, la sua parrocchia, la veglia di preghiera per Don Aldo Mei. La diocesi di Fabriano Matelica e l’intera città omaggia il sacerdote per i suoi sessantasei anni di servizio spirituale.

Don Aldo era nato ad Altare (SV) il 21/09/1932, da Renato e Gina. Il padre, dipendente dell’UNES-ENEL, veniva spesso trasferito in altre sedi ed allora dopo tre anni dalla nascita di Aldo si ritrovò all’Aquila, dove si trattenne fino alla 4 elementare di Aldo. Da lì due anni a Rieti e poi a Fabriano, dove Aldo frequentò le medie e il Ginnasio presso il Seminario Minorile, dove entrò dopo una fanciullezza passata felice e serena girando per l’Italia insieme alla sua famiglia. A Fabriano rimase fino al Ginnasio, poi completò gli studi liceali e teologici presso il Seminario Regionale di Fano.

La scelta di entrare in seminario è stata per lui una scelta spontanea, serena e fiduciosa, rispondendo alla chiamata di chi voleva per lui questa strada apostolica. Fu ordinato sacerdote il 14/08/1955. Grande studioso delle Sacre Scritture che conosceva alla perfezione, anche nella lingua madre (l’aramaico e l’ebraico), ha effettuato numerosi viaggi in Terrasanta come guida-assistente spirituale dei pellegrinaggi organizzati. Ha esercitato il suo ministero sempre a Fabriano, prima come viceparroco della Cattedrale, dove era parroco lo zio don Dario Mei, poi come suo successore dal 1992. Nel 1997 soffrì incredibilmente per gli effetti del grave terremoto che colpì la nostra città in quanto la Cattedrale risultò inagibile per molto tempo.

FOTO "CICO"








Questo è un articolo pubblicato il 12-03-2021 alle 15:19 sul giornale del 13 marzo 2021 - 355 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, fabriano, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bSiU





logoEV
logoEV