L’Avis rinuncia a tanti appuntamenti della sua vita associativa ma premia con 12 borse di studio gli allievi delle scuole superiori

2' di lettura 09/04/2021 - Niccolò Mezzopera, Anna Rondelli, Giulia Marini, Diego Loretelli del Liceo Scientifico “V. Volterra”, Maria Campioni, Aurora Antonio, Claudia Chierchia, Arianna Loia del Liceo Classico “F. Stelluti”, Sarta Zuccaro dell’Istituto Tecnico Agrario “Vivarelli”, Errico Maria Sefora, Faderin Charlotte Iyatunde del Liceo Artistico “E. Mannucci”, Rosy Di Monte dell’Istituto Superiore “A. Morea”. Questi i ragazzi delle 5° classi degli istituti superiori fabrianesi premiati dall'Avis con una borsa di studio per il loro impegno scolastico e la loro vocazione alla "donazione".

E’ stata la presidente della sezione Avis di Fabriano, Rosa Brandi, a consegnare agli studenti meritevoli, tutti con punteggio tra 82 e 100/centesimi, il premio (valore 300 euro) che assegna borse di studio ad ogni istituto superiore cittadino.

“Tutti noi – sono parole della presidente - possiamo impegnarci per portare una sacca mancante. Ognuno di noi può fare tanto, perché questa terra ci ispira, perché Fabriano ha un donatore attivo ogni 10 abitanti. Siamo circa 30.000, e questo vuol dire qualcosa. Questa Edizione della consegna delle Borse di Studio - ha sottolineato - è l’unica iniziativa che non abbiamo voluto rinviare scegliendo di farla in presenza, seguendo scrupolosamente le norme comportamentali antipandemia ed è con grande rimpianto e amarezza che siamo stati costretti a rinunciare a tante altre azioni per tutelare la salute dei nostri donatori e quella di tutti gli altri attori della società che ci sostengono nel grande lavoro di promozione e sviluppo della cultura in favore della donazione - infine rivolgendo il saluto e il ringraziamento finale ai giovani ha commentato – una borsa di studio è un ottimo punto di partenza per la vostra carriera scolastica, professionale e non certo ultima quella umana e questo vostro gesto di generosità, la donazione di sangue, è un forte segnale di senso civico che vi contraddistingue sia dalla vostra giovane età: ci sono tante cose che tengono insieme il nostro territorio, arte e lavoro sono importantissimi, ma anche solidarietà, l’altruismo e buon ultimo ma non certo per importanza, l’associazionismo sono fondamentali per tenere unita una popolazione, insieme di persone all’interno del quale ognuno è chiamato a diventare parte attiva”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-04-2021 alle 09:49 sul giornale del 10 aprile 2021 - 163 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, fabriano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bWDe





logoEV
logoEV