Area Vasta 2: sindacati, "Non pagate le indennità Covid al personale"

ospedale coronavirus 2' di lettura 27/04/2021 - Da Dicembre 2020 tutti i pagamenti accessori del personale in servizio presso i Servizi Covid sono stati sospesi.

Nel mese di marzo 2021 una nota del Servizio Salute dichiarava che i fondi previsti per il 2020 e utilizzati nel periodo dell'emergenza covid tutt'ora presente, per il pagamento delle indennità previste dal CCNL e dagli accordi regionali (malattie infettive, intensiva e sub intensiva) non sarebbero stati rifinanziati nel 2021.

Facendo ricadere tutto l'onere dei pagamenti, sulle singole Aziende Sanitarie.

L’ Area Vasta 2 la più grande Azienda delle Marche da anni si ritrova con il fondo dedicato completamente splafonato, sia per i tagli già avviati negli anni precedenti a livello Regionale, oltre che per la mala gestione Aziendale.
I pagamenti ipotizzati prima a marzo poi ad aprile ovviamente sono saltati e rinviati a data da definire.

La logica dello scaricabarile in questo caso è sfacciatamente evidente e nessuno ci sembra voler porre rimedio ma il peggio deve ancora venire.

Il giorno 19 Aprile una data fatidica per la nostra Azienda la Dott.ssa Rosaria Ciancaione responsabile del personale e “deus ex machina” da tempo in questa realtà, candidamente ha proposto ulteriori tre progetti per il personale no covid per una spesa di decine di migliaia di euro, pensando che il sindacato fosse più interessato a condividere tale scelta che a discutere di come risolvere il problema dei pagamenti al personale covid. Come detto fin dalla prima ora gli Eroi COVID presto sarebbero stati dimenticati, e così è successo.
Ma con alcuni distinguo che a breve renderemo pubblici.

Il Presidente della Regione Marche e l’Assessorato alla Salute dimostrino che in questa Regione si voglia cambiare passo con una nuova organizzazione diversa, si spera, dalla attuale.


da U.S.B Tenenti-Montesi F.S.I. Brutti F.I.A.L.S. Ferrini





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-04-2021 alle 19:51 sul giornale del 28 aprile 2021 - 139 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bZKr