Vertenza Elica, il gruppo regionale del PD sfila con i sindacati: “Il piano industriale di Elica va ritirato”

1' di lettura 24/05/2021 - Anche lunedì mattina esponenti del gruppo assembleare del Partito Democratico hanno sfilato in corteo con i lavoratori dell’Elica per chiedere il ritiro del piano industriale annunciato dall’azienda. Presenti il capogruppo Maurizio Mangialardi e i consiglieri Antonio Mastrovincenzo, Manuela Bora e Romano Carancini.

“Siamo qui – spiegano i consiglieri – perché condividiamo non solo le preoccupazioni delle lavoratrici e dei lavoratori, ma soprattutto per sostenere la richiesta che ormai da settimane stanno avanzando all’azienda, ovvero il ritiro del Piano industriale che prevede la delocalizzazione degli impianti in Polonia degli stabilimenti di Cerreto d’Esi e Mergo e il licenziamento di oltre 400 persone. Solo soddisfacendo tale condizione, infatti, è possibile avviare un tavolo di confronto con la Regione Marche e il ministero dello Sviluppo economico affinché l’area del fabrianese non si ritrovi a vivere una nuova lacerante crisi sociale. Da parte nostra, rinnoviamo al presidente Acquaroli e ai suoi assessori, che oggi incontreranno nuovamente il management di Elica, la proposta di farsi latori delle richieste dei lavoratori, rinunciando a un’equidistanza che non fa altro che favorire l’operazione meramente speculativa dell’azienda a danno dei cittadini di questo territorio”.


da Gruppo assembleare del Partito Democratico
Consiglio Regionale Marche 







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-05-2021 alle 15:59 sul giornale del 25 maggio 2021 - 137 letture

In questo articolo si parla di lavoro, partito democratico, marche, pd, consiglio regionale marche, comunicato stampa, Gruppo assembleare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b4jm





logoEV