Simona Lupini (M5S): “Elica torni al tavolo e prenda impegni concreti”

1' di lettura 11/06/2021 - Oggi operai Elica di nuovo in sciopero: si sono fermati gli stabilimenti di Mergo e Cerreto d’Esi, e i lavoratori sono in manifestazione ad Ancona.

Negli scorsi giorni, l’azienda aveva aperto ad alcune modifiche al Piano industriale, riducendo gli esuberi grazie al mantenimento a Mergo di alcune produzioni che avrebbero dovuto spostarsi in Polonia, ma confermando l’intenzione di chiudere la fabbrica Cerreto d’Esi, per la quale viene data la disponibilità a progetti di reindustrializzazione da parte di aziende terze. I sindacati chiedono di tornare al tavolo di trattative con il Ministero dello Sviluppo Economico, e prendere impegni chiari.

A fianco dei lavoratori, si schiera nuovamente la consigliera regionale fabrianese Simona Lupini (M5S): “I sindacati fanno bene a chiedere che l’azienda formalizzi le proposte e superi il Piano presentato nelle scorse settimane: bisogna difendere in ogni modo il mantenimento nel nostro territorio delle produzioni a più alto valore aggiunto, unica garanzia di lavoro stabile e di qualità.. Speriamo che finalmente Elica esca dalla sua crisi di Schrodinger, in cui è allo stesso tempo un’azienda in gravissima crisi e un’azienda con fatturato record nella prima parte del 2021, e torni al tavolo delle trattative.”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-06-2021 alle 12:22 sul giornale del 12 giugno 2021 - 134 letture

In questo articolo si parla di attualità, Movimento 5 Stelle, M5S, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b6Tn





logoEV