Dal 21 giugno in attività la navetta elettrica gratuita del centro città

Navetta elettrica 3' di lettura 16/06/2021 - “Hop On Hop Off, nome dato al nuovo servizio di trasporto pubblico, ufficializza l’entrata in funzione della navetta elettrica della Contram, unica vettura elettrica in servizio nelle Marche.

Apriamo quindi, definitivamente, la seconda fase di pedonalizzazione del Centro Storico che si concluderà entro luglio con chiusure modulari di altre aree del centro storico”. Con questo annuncio il sindaco, Gabriele Santarelli, l’assessore alla Mobilità, Ioselito Arcioni, il presidente Contram Stefano Belardinelli e l’architetto Valentina Gagliardi, hanno presentato il percorso che l’autobus totalmente ibrido (capacità attuale, in ottemperanza delle norme pandemiche, di 14-15 posti ma a settembre si tornerà ad una capienza dell’80%, dimensionato per gli spazi e vie) effettuerà dalla periferia cittadina, in particolare dai parcheggi, verso il cuore della città. Il Servizio è gratuito, almeno in questa primo periodo, considerato che i costi saranno sostenuti interamente dal Comune e come evidenziato da Arcioni “Fabriano è il comune, nonostante la sua estensione territoriale, meno finanziato per il trasporto pubblico dalla Regione e dall’amministrazione centrale, ma noi crediamo tanto in questo nostro punto che portiamo avanti sin dalla campagna elettorale e pertanto destiniamo tutte le risorse necessarie per la sua attuazione”. Ben undici le fermate a colori, quelle delle Quattro Porte del Palio; supportate da “palline Intelligenti”. Il servizio entrerà in funzione da lunedi 21 giugno e sarà attivo dal lunedi al sabato (9-12,30 e 16-20) con frequenza ogni trenta minuti.

Una App “Contram Mobilità” scaricabile dal Google Play e Apple Store, segnalerà tra quanto passa il bus con in più la possibilità, nelle aree “Gialle”, di alzare la mano e fermare il mezzo.Cinque le nuove fermate: Piazzale Unità d’Italia, Museo della Carta, P.Torrione, P.Chiavelli via Ramelli e via Marconi Ospedale. Sei le fermate esistenti P.le Matteotti, Piazza G.B. Miliani, Poste Centrali, Pìazza Garibaldi, P.le Largo Guelfo, via IV Novembre, via Cialdini. Sabato 19 giugno, la mattina, la navetta stazionerà in Piazza del Comune e sarà presentata insieme al progetto di pedonalizzazione che si può riassumere in “lascia l’auto e goditi il Centro”, “Sali quando vuoi e scendi dove vuoi”. “Con l’attivazione del servizio di navetta elettrica Fabriano HopOn HopOff, l'eCITY BUS in sperimentazione e la fondamentale collaborazione di Contram S.p.A.” hanno spiegato, il sindaco e l’assessore alla Mobilità, “attiviamo una soluzione di trasporto intelligente e pulito per riprendere il controllo della città, ridurre il traffico motorizzato parassitario del centro in vista della prossima attivazione dell'Area Centro Storico, recuperando spazi urbani di pregio che restituiamo, nel loro splendore, a chi vive e fa vivere il centro città. La nostra visione è sempre stata quella, sia per chi ci vive sia per chi ci lavora, di un centro storico valorizzato come merita per le sue molteplici qualità, caratteristiche e sfaccettature.

Continuiamo ad investire per dar lustro all'area urbana di pregio, dal grande potenziale attualmente sacrificato al traffico, ad esempio rinnovando l'arredo urbano, l'illuminazione e offrendo un nuovo servio di trasporto pubblico. Tutto ciò andrà a beneficio dei residenti e dell’attrattività commerciale e turistica del centro, invogliando i nostri ospiti a visitarci, passeggiare con calma e soffermarsi più a lungo in Città Vecchia, gustandone tutte le peculiarità e le proposte commerciali. Riduciamo inoltre inquinamento acustico e dell'aria, che a lungo termine sporca, attacca e degrada i materiali stessi con i quali sono costruiti importanti edifici di valore storico ed artistico, portando una migliore qualità di vita. Ci interessa molto il futuro, perché è li che passeremo il resto della nostra vita”. “Presentiamo” ha commentato il presidente Contram Stefano Belardinelli, dopo ave ribadito e come rimarcato in precedenza dall’assessore Arcioni “la piena, sinergica sintonia operativa tra Amministrazione e Contram, “un piano molto curato nei dettagli che si connota come ottima scelta razionale, di grande visione e prospettiva che consentirà di testare l’autobus elettrico anche qui, dopo una prima sperimentazione nell’area Camerte”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-06-2021 alle 16:54 sul giornale del 17 giugno 2021 - 245 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, fabriano, navetta elettrica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b7uv





logoEV
logoEV