Il Governatore Giacchino Minelli in visita ufficiale al Rotary Club

2' di lettura 05/10/2021 - Iniziamo dalla fine, anche in questo caso, la visita del Governatore, s’è riconfermata l’avvenimento tra i più importanti nella vita del Rotary Club di Fabriano, in quanto la massima autorità rotariana del Distretto, complimentandosi con il presidente Mario Ciappelloni e il Direttivo, è venuta a rendersi conto di persona dello stato e delle attività del Club, portando gli indirizzi del presidente Internazionale ed i suggerimenti della sua esperienza, oltre ad essere stata un’occasione di scambio reciproco per i dirigenti del Club durante la quale sono state formulate richieste e indicazioni utili per la realizzazione dei programmi nelle varie azioni.

Procediamo con ordine. La mattinata con il Governatore Minelli è cominciata con la visita al Sindaco. A seguire l'incontro con il presule della diocesi di Fabriano-Matelica, mons. Massara. Nel pomeriggio la riunione con il Consiglio Direttivo allargato per discutere dei progetti del Club e delle attività Distrettuali su cui convergere. Infine, la partecipatissima serata con soci e ospiti, che hanno dato una bella accoglienza alla massima autorità rotariana del Distretto e lo scambio finale degli omaggi (tutti dedicati al Patrono d’Italia San Francesco) tra il Governatore, Minelli, e il presidente del Club cittadino, Mario Ciappelloni.

Altra sottolineatura merita il momento conclusivo della conviviale, durante cui la consorte del Governatore, Lisa Ruhe, ha presentato il progetto Blu Rotary a favore dell’Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici, per dotare gli ospedali delle quattro regioni del Distretto 2090, Marche, Abruzzo, Molise e Umbria, di apparecchiature informatiche in grado di facilitare la comunicazione e ridurre i comportamenti problematici dei soggetti affetti da autismo. Come detto, al Governatore Gioacchino Minelli, è spettato relazionare sulle prossime sfide del Clu, dopo la pandemia “una visione – ha commentato – che riunisca più persone, aumenti il nostro impatto e crei cambiamenti duraturi in tutto il mondo. Quattro le priorità strategiche e gli obiettivi dei service: accrescere il nostro impatto, eradicando la polio, concentrando programmi e offerte. Ampliare la nostra portata, creando nuovi canali e aumentando apertura e attrattiva del Club. Migliorare il coinvolgimento dei partecipanti, sostenendo i Club offrendo nuove opportunità perosnalie professionali, fornendo formazione e sviluppo delle doti di leadership. Aumentare la capacità di adattamento, quindi un Rotary “sostenibile” soprattutto nella attuazione di progetti”.








Questo è un articolo pubblicato il 05-10-2021 alle 21:30 sul giornale del 06 ottobre 2021 - 120 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, fabriano, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cmNl