Lupini (M5S): "Elica, occorre fare di più: Marche non siano periferia del piano industriale"

2' di lettura 20/10/2021 - Da Roma, poche buone notizie sul fronte della vertenza Elica: la trattativa al tavolo del MISE di ieri, 19 ottobre, si è trascinata fino a tardi, ma le distanze restano ampie.

“L’azienda ha fatto alcuni passi in avanti, tagliando ancora gli esuberi previsti, ma le garanzie sui prodotti e i volumi sono ancora fragili: i lavoratori e le famiglie sono sottoposti a uno stress pesantissimo” è il commento preoccupato della consigliera regionale Simona Lupini (M5S), da subito molto attiva sulla vicenda.

“Adesso è il momento di rilanciare, non bisogna cedere alla tentazione di abbandonare il tavolo. La trattativa deve continuare, con la forte mediazione del MISE rappresentato dalla viceministra Todde e un ruolo sempre più attivo della Regione Marche, che ha presentato impegni e proposte con una risoluzione unitaria del Consiglio Regionale” continua la consigliera, sottolineando come dall’azienda ci si aspetti “Un piano industriale che non consideri l’Italia e le Marche come una periferia produttiva” continua la consigliera.

L’attenzione di Simona Lupini va oltre il caso specifico, verso il “forte deterioramento delle condizioni di competitività delle Marche”: serve quindi “un reinvestimento forte sul territorio attivando gli strumenti del MISE, e un intervento strutturale, come la decontribuzione Sud su cui il ministro Giorgetti ha fatto alcune aperture”.

E poi il richiamo a spendere in maniera consapevole e partecipativa le risorse che verranno dalla programmazione europea: “Dobbiamo avere già chiaro da ora come spendere i futuri fondi UE per le Regioni in transizione, condividendo questa opportunità con tutta la comunità marchigiana: se non li metteremo a frutto per migliorare strutturalmente la competitività e la produttività delle imprese marchigiane, non potremo che continuare a rincorrere crisi su crisi.”

“Sono a fianco dei lavoratori in questa battaglia - conclude la consigliera Lupini - nessuno si scordi che in ballo qui c’è il futuro di centinaia di persone: tutti si impegnino a ridurre l’impatto di questa vicenda sulle famiglie di un territorio che ha già pagato abbastanza.”


da Simona Lupini
consigliere regionale





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-10-2021 alle 18:33 sul giornale del 21 ottobre 2021 - 141 letture

In questo articolo si parla di politica, comunicato stampa, Simona Lupini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cpx4





logoEV
logoEV