Dopo l'incontro no vax, don Vincenzo Bracci alla guida della parrocchia di Marischio

1' di lettura 14/11/2021 - Sarà il monaco don Vincenzo Bracci, priore dell'eremo di San Silvestro a guidare la parrocchia di San Sebastiano dopo la rimozione di don Gino Pierosara, decisa dal vescovo a seguito l'accoglienza nella chiesa di Marischio di un incontro no vax.

A seguito del discusso incontro e alle immagini diffuse via social, il vescovo Mons. Francesco Massara, infatti ha deciso di rimuovere il sacerdote. Una presa di posizione decisa, di fronte ad una violazione delle regole anticovid con l'intenzione di restituire serenità alla comunità che dal giorno dell'incontro ha vissuto giorni di preoccupazione.

E così domenica dopo la sanificazione dei locali, il vescovo si è recato a Marischio a celebrare la Messa.

Momentaneamente la parrocchia è stata affidata al Priore del monastero di San Silvestro, don Vincenzo Bracci,come legale rappresentante.






Questo è un articolo pubblicato il 14-11-2021 alle 12:47 sul giornale del 15 novembre 2021 - 414 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ct39





logoEV