18enne fabrianese dà in escandescenza e rompe il finestrino dell'auto dei carabinieri per sfuggire all'arresto

polizia di notte 1' di lettura 15/11/2021 - Domenica 14 novembre a Fabriano, in nottata, il pesonale del Comando Compagnia Carabinieri di Fabriano - successivamente raggiunto da quello della Polizia di Stato del Commissariato di Fabriano - ha arrestato un 18enne fabrianese in quanto ritenuto responsabile di violenza, minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento di veicolo militare.

I Carabinieri intervenivano, su richiesta, presso un locale pubblico sito nel centro storico, in quanto il giovane recava disturbo alla clientela. I militari giunti sul posto chiedevano i documenti all'uomo il quale, come risposta, dava in escandescenza avventandosi contro gli operatori con l'intento di colpirli e proferendo nei loro riguardi frasi ingiuriose e minacciose. Lo stesso veniva prontamente bloccato e messo in sicurezza all'interno della vettura di servizio.

Una volta a bordo, l'uomo, mediante ripetuti calci, riusciva a sfondare dall'interno il vetro posteriore con l'intento di uscire dal veicolo. Nel contempo sopraggiungeva, in ausilio, la macchina del locale commissariato con i quali, già da tempo, è in corso una proficua collaborazione. I militari prelevavano il ragazzo dalla vettura di servizio e lo affidavano in custodia agli agenti, i quali lo conducevano presso il Comando Compagnia di Fabriano.

Durante tali operazioni nei pressi dell'auto di servizio, attirate dal richiamo del fermato, si era formato un assembramento di persone che colpivano lievemente alle spalle due dei militari operanti.

Lunedì 15 novembre l'Autorità Giudiziaria ha convalidato l'arresto.






Questo è un articolo pubblicato il 15-11-2021 alle 16:21 sul giornale del 16 novembre 2021 - 934 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, niccolò staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cuer





logoEV
logoEV