Sassoferrato: la commedia "Il rompiballe" apre la stagione di prosa 2021/22 del Teatro del Sentino

2' di lettura 13/01/2022 - Due artisti di notevole spessore, Paolo Triestino e Giancarlo Ratti, sono i protagonisti centrali dello spettacolo d’apertura della stagione di prosa 2021/22 del Teatro del Sentino.

Porteranno in scena, venerdì 14 gennaio alle ore 21,00, Il rompiballe, commedia brillante, originale e ricca di colpi di scena, firmata dal grande regista, sceneggiatore e produttore cinematografico francese Francis Veber, autore di alcuni film di successo e noti al grande pubblico. Basti pensare a La Capra, Due fuggitivi e mezzo, L’apparenza inganna, Les compères - Noi siamo tuo padre (tutti e quattro con attore protagonista Gérard Depardieu), e poi ancora La cena dei cretini che, nel 1998, riscosse in Francia uno strepitoso successo.

E proprio a seguito degli ottimi riscontri di pubblico e di critica ottenuti nel recente passato con la trasposizione teatrale de La cena dei cretini, Pistoia e Triestino dirigono questa emozionante creazione di Veber. In scena, accanto ai due esilaranti protagonisti, quattro eccellenti attori: Antonio Conte, Loredana Piedimonte, Matteo Montaperto e Alessio Sardelli. «Si tratta - come si legge nelle note di regia - di una delle più riuscite avventure tragicomiche di François Pignon, la “maschera” ideata dal genio di Veber (che ritroviamo in altri capolavori del maestro transalpino), che parla al cuore di ciascuno di noi. Quel cuore che una volta pulsava per le piccole cose, per i nostri sogni più ingenui, per le grandi aspettative e che oggi invece batte sempre più flebile, perché sommerso da mille rumori: la fretta, l’arroganza, la volgarità, l’egoismo, la rabbia e la crisi profonda di tutto ciò che si può definire “bellezza”. Il tema in fondo è lo stesso: l’arroganza contro il candore, i cattivi sentimenti contro i buoni, la violenza contro una mano tesa. Il tutto, ovviamente, tra una risata e l’altra».

L’intreccio della commedia è travolgente: un aspirante suicida per amore ed un killer si trovano ad occupare due stanze comunicanti in un hotel, il primo per porre fine ai suoi giorni ed il secondo per porre fine ai giorni di qualcun altro dalla finestra della sua stanza. Ma il suo piano sarà sconvolto, appunto, dal “rompiballe” suicida. Attorno ai due protagonisti ruotano altre quattro figure magnificamente tratteggiate dall’autore: la ex-moglie dell’aspirante suicida, il nuovo compagno della medesima, il cameriere dell’hotel e uno stravagante poliziotto. Tra risate e colpi di scena, Il rompiballe riafferma il talento di Veber nel costruire commedie mai banali e capaci di regalare emozioni e grande divertimento.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-01-2022 alle 09:23 sul giornale del 14 gennaio 2022 - 140 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, sassoferrato, Comune di Sassoferrato, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cEUV





logoEV
logoEV