Parcheggi in centro storico, si cambia. Nuovi stalli a pagamento e nuove tariffe

1' di lettura 26/01/2022 - Approvata in Giunta la delibera per la ridistribuzione degli stalli a pagamento nel centro cittadino di Fabriano.

Dopo la decisione di chiudere al traffico alcune vie del centro storico, parte ora la rivoluzione della sosta.

"Il principio in base al quale abbiamo scelto di fare queste modifiche - spiega il sindaco Gabriele Santarelli - è quello di favorire i residenti e chi frequenta il centro storico per gli acquisti, che così dovrebbero trovare maggiore disponibilità di posti.

Si è scelto di togliere parcheggi a pagamento da piazzale XX settembre, davanti alla stazione (si sosta ora con il disco orario) e diminuire quelli a piazzale Maestri del lavoro ("parcheggione"). Al contrario sono state istituite nuove aree a pagamento, in viale Zobicco, nella parte alta di Corso della Repubblica, in piazzetta del Podestà, in via le Conce, in piazza Cairoli, in spiazzi San Nicolò e sono stati estesi quelli a piazzale Matteotti. Nel conteggio finale risultano 50 parcheggi in più a pagamento. Decisa anche la modifica dell’orario della sosta dalla 8 alle 13 dalle 15 alle 19, proprio con l'idea di favorire chi risiede e torna a casa a pranzo. Si era pensato di incrementare i parcheggi per disabili, ma con le nuove norme entrate in vigore da gennaio i disabili possono parcheggiare liberamente e gratuitamente in tutti i parcheggi".

Coinvolte nella rivoluzione anche le tariffe, quella oraria sarà in tutto il centro di 1.10 euro e viene quindi uniformata rispetto al passato (tariffa minima 30 centesimi). Per gli abbonamenti previsto quello per un singolo parcheggio a 145 euro all'anno, o complessivo da 370 euro all’anno.






Questo è un articolo pubblicato il 26-01-2022 alle 11:25 sul giornale del 27 gennaio 2022 - 436 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cHyK